Chi è Salvatore Aranzulla? Tutto sull’uomo più potente del web!

È dappertutto: sul web, sui giornali, in libreria…ma chi è Salvatore Aranzulla, il divulgatore informatico diventato un vero e proprio pilastro del web (con fatturato da record)?

Chi è Salvatore Aranzulla? Beh per scoprirlo non dovrete far altro che andare su Google e porre una qualsiasi domanda a tema tecnologia. Sicuramente vi siete già imbattuti nel suo nome (o per lo meno nel sito www.aranzulla.it). Vedrete, infatti, che tra i primissimi risultati – se cercate risposte in fatto di internet, computer e telefonia – troverete proprio lui! Tuttavia, per chi non lo conoscesse, abbiamo scovato una serie di curiosità interessanti sulla sua storia e la sua vita privata!

Sapevate che ha iniziato giovanissimo (a soli 12 anni) e oggi fattura cifre da capogiro?

Salvatore Aranzulla: biografia e studi

Classe 1990, è nato il 24 febbraio (Pesci) a Mirabella Imbaccari, un paesino della provincia di Catania, da papà infermiere e mamma casalinga. Giovanissimo, all’età di 11 anni, complice un lungo pianto, convince i genitori ad acquistargli il suo primo computer.

Nell’agosto del 2001, undicenne, andai con papà e mamma in un negozio di elettrodomestici. Volevano acquistare un condizionatore. Appena dentro, vidi la parata di computer in esposizione, con i monitor illuminati. Insistetti e piansi talmente tanto che alla fine i miei genitori, impietositi, dovettero acconsentire ad acquistarmene uno“, ha raccontato a Il Giornale.

A 12 anni, arriva la prima grande scoperta: scopre alcune falle all’interno di Google, Microsoft e non solo. Comincia quindi a curare un blog personale dove dispensa consigli tecnici su alcuni problemi informatici. La prima bolletta che arrivò a casa? Pari a un terzo dello stipendio di papà: gli tagliarono i fili per la connessione.

Salvatore Aranzulla
Fonte foto: https://www.facebook.com/salvoaranzulla/

Ma, come ben sappiamo, Salvatore non si arrende. Il suo stile funziona: già nel 2007/2008 superava i 300 mila lettori al mese. Nel 2018, invece, il suo sito è il 29° sito più seguito in Italia.

È anche un autore: ha pubblicato una serie di libri ed approfondimenti per Mondadori Informatica e il libro Il metodo Aranzulla in cui si racconta professionalmente. Dal 2018 dispensa consigli sui canali social di Semplice Come di Generali parlando di temi come Big Data, Iot e Cyber security.

Qual è il segreto del successo di Salvatore Aranzulla?

Non c’è un segreto di Salvatore Aranzulla riassumibile in una manciata di caratteri. La sua abilità è senza dubbio quella di offrire una risposta ai quesiti più frequenti, in termini semplici e comprensibili per tutti.

Il suo stile tecnico ma semplice conquista il popolo della rete: “Scrivo come un 12enne: soggetto, predicato, complemento oggetto”, spiegò a Il Giornale.

Per mantenersi ha sempre coniugato studi e lavoro: da 2008 al 2015 si occupa della rubrica Tecnologia all’interno del portale Virgilio.it. Nel frattempo, si diploma e si iscrive alla facoltà di Economia Aziendale all’Università Bocconi di Milano. Il suo consiglio, infatti, è sempre quello di preferire gli studi ai soldi immediati: “Gli studi mi hanno fornito il metodo e il giusto approccio per costruire un’azienda di successo“, ha detto all’evento Marketersworld.

Il suo consiglio agli influencer è, infatti, quello di studiare: “Magari ti può andar bene nel breve periodo (…) ma poi mettiamo che cambia l’algoritmo e i tuoi post non si vedono più? Che cosa fai?“, ha spiegato all’evento Marketersworld a Riccione.

Salvatore Aranzulla: fatturato (e ritiro)

La popolarità del blog di Salvatore Aranzulla lo trasforma in un vera e propria star del web. Amato e imitato, macina visite su visite registrando un fatturato da record. Si definisce “il più autorevole e conosciuto divulgatore informatico in Italia con 9 milioni di lettori al mese e 20 milioni di pagine viste al mese“.

La società di cui è unico socio ha fatturato, per l’anno 2014, un milione di euro (non male per un ragazzo che all’epoca aveva appena 24 anni!). Nel 2015, la cifra è salita a 1,4 milioni di euro, riuscendo a superarsi nel 2016 con quasi 2 milioni di euro. Per il 2017 la crescita stimata è stata del 2%. Nel 2018 registra oltre 500 mila visite giornaliere, accaparrandosi il 40% del mercato di coloro che si occupano di tecnologia.

Tuttavia, sa già che non lo farà per sempre: ha annunciato che nel 2020, a 30 anni, andrà in pensione.

Salvatore Aranzulla
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/salvoaranzulla/

Salvatore Arazulla: fidanzata e vita privata

La domanda a cui è più difficile dare risposta – ma anche quella genera più interesse – è: “Aranzulla ce l’ha la fidanzata?“. Risale circa al 2010 la sua ultima relazione ufficiale, con una ragazza che lui chiama K. Tra loro è finita perché non aveva tempo per stare con lei.

“Studiavo alla Bocconi, aggiornavo il sito, lei viveva lontana… Nei mesi in cui la rimpiangevo, e anche per alleviare lo stress dello studio, mi iscrissi ad Alma la scuola di pasticceria di Gualtiero Marchesi“, ha rivelato in un’intervista a Corriere.it.

Dopo, nessun’altra è riuscita ad arrivare nel suo cuore, complice anche la sua popolarità e la paura che una donna entri nella sua vita solo per fregarlo e divulgare dettagli sulla sua vita privata. “Però una fidanzata mi manca. (…) Vorrei una persona di buonsenso. Che mi voglia bene“, racconta nella stessa intervista, rivelandosi un romanticone.

4 curiosità su Salvatore Aranzulla

– Provate a cercare Salvatore Aranzulla su Wiki: non lo troverete. Alcuni suoi rivali, infatti, hanno richiesto l’eliminazione di tale pagina: “Devo forse andare a Uomini e Donne per potere stare su Wikipedia“, aveva commentato lui su Facebook in modo tagliente.

Dove vive Aranzulla? Nonostante il successo, Salvatore resta un ragazzo semplice con i piedi ben piantati a terra. Curiosamente, vive a 200 m da un McDonald’s e talvolta si fa portare hamburger a patatine a domicilio.

– Oltre all’informatica ha una grande passione: le torte. Si è iscritto alla prestigiosa scuola di cucina di Gualtiero Marchesi dimostrando un grande talento (anche) per la pasticceria. E il tutto mentre era ancora iscritto all’Università: lavorava, studiava, e passava ogni secondo libero sui fornelli. Chissà: un giorno magari lo vedremo aprire una catena di pasticcerie!

– La passione per il cibo l’ha ereditata dalla nonna Pina che, a 80 anni, impasta ancora e cuoce 25 chili di pane tutti i giorni per la gioia di tutta la famiglia. Salvatore, però, ha preso la sapienza della nonna e ha deciso di investire in sè stesso per perfezionarsi in Giappone, imparare nuove tecniche e incontrare nuove culture.

Salvatore Aranzulla: i contatti

Lo stesso divulgatore informatico Salvatore Aranzulla sul sito che gestisce dà le indicazioni per contattarlo:

– Per interviste, partecipazioni a programmi TV e radio: interviste@aranzulla.it- Per pubblicità e progetti speciali pubblicitari: pubblicita@aranzulla.it

– Per malfunzionamenti del sito Web: webmaster@aranzulla.it

– Per errori negli articoli: articoli@aranzulla.it

– Per comunicati stampa: salvatore@salvatore-aranzulla.com

– Per le e-mail su tutto il resto: salvatore@salvatore-aranzulla.com

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/salvoaranzulla/

ultimo aggiornamento: 02-11-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X