Ruth Bell: la sua gemella May, il sogno di diventare una pilota, e le sfilate!

5 errori da evitare in palestra

Ruth Bell ha esordito con la gemella May ed erano indistinguibili, ma poi Ruth ha rasato i suoi lunghi capelli biondi…

Ruth Bell ha esordito nella moda con sua sorella May, in tutto e per tutto identica a lei. Dopo alcuni anni sulle più importanti passerelle della mondo però, Ruth ha deciso di distinguersi totalmente dalla sua gemella, e al suo primo servizio fotografico per Alexander McQueen ha deciso di presentarsi con la testa completamente rasata.

Il volto perfetto della modella, il suo stilo efebico e mascolino, l’hanno consacrata al successo e da Dior a Yves Saint Laurent l’hanno scelta per impersonare le proprie campagne, spesso e volentieri con May, che ha continuato a incarnare uno stile romantico e femminile. Scopriamo cosa c’è da sapere su Ruth!

Ruth e May Bell: gemelle e non solo…

– Fino al 2015 Ruth era in tutto e per tutto uguale alla sorella, e l’unica cosa a distinguerle era una piccola voglia sul collo. Nel 2016 Ruth ha deciso di dare un taglio drastico alla propria bionda chioma, scelta che si è rivelata vincente nel campo della moda.

Ruth Bell
Fonte Foto: https://www.instagram.com/ruthnotmay/

– I capelli di Ruth sono stati donati ad una onlus che si occupa di riutilizzare le chiome per i bambini sottoposti alla chemioterapia.

– Prima di diventare una modella il suo sogno era quello di entrare nell’Air Force come pilota.

– Le sue attrici preferite sono Charlize Theron e Angelina Jolie.

– Lei e May hanno un ottimo rapporto, e su Instagram amano condividere le proprie foto dei momenti che trascorrono insieme con i loro cuccioli. Le due gemelle hanno un coniglietto, un criceto e un cane.

– È stato il fotografo David Sims a suggerirle di radersi i capelli, in seguito Ruth ha mantenuto lo stesso taglio con cui nel frattempo si è fatta conoscere in tutto il mondo.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/ruthnotmay/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 01-09-2017

Alice Antonucci

Per favore attiva Java Script[ ? ]