Chi è Rossella Fiamingo, spadista italiana delle Olimpiadi di Rio 2016

La scheda di Rossella Fiamingo, schermitrice italiana protagonista alle prossime Olimpiadi di Rio 2016 nella categoria spada

chiudi

Caricamento Player...

Rossella Fiamingo è una schermitrice italiana premiata due volte consecutive con la medaglia d’oro nella categoria spada individuale. Classe 1991, Rossella è nata il 14 luglio a Catania. Appassionata di musica si diploma in pianoforte al conservatorio per poi dedicarsi allo sport. A soli sette anni, infatti, comincia ad allenarsi con il maestro Giovanni Sperlinga nella società Methodos.

Le prime vittorie

Diversi i riconoscimenti vinti nonostante la giovanissima età. Nel 2007 vince il titolo italiano cadetti, mentre nel 2009 e 2010 è la vincitrice rispettivamente di due titoli italiani Under 20. Sempre nel 2009 e 2010 vince anche i titoli italiani nella categoria Under 23. Nel 2007 il suo nome supera i confini nazionali con la vittoria del titolo europeo a Novi Sad, mentre l’anno dopo vince il titolo mondiale ad Acireale. Nel 2009 vince il titolo europeo individuale categoria giovani a Odense riuscendo a bissare lo stesso risultato due anni dopo a Lobnya.  Durante gli Europei Under 23 di Debren si classifica al terzo posto, mentre nel 2010 è la vincitrice degli Europei Under 23 di Danzica. Un grande successo siglato all’età di 19 anni. Seguono altri importantissimi riconoscimenti: nel 2008 l’oro europeo cadetti di Rovigo, nel 2008 argento Europei giovani di Amsterdam e tanti altri.

L’esordio in Nazionale Assoluta

Nel 2011 esordisce nella nazionale assoluta riuscendo ad arrivare alla fase finale. Entra così nella squadra finale arrivando a conquistare il bronzo a Catania 2011. Nel 2012 a Rio De Janeiro vince la prima Prova Coppa del Mondo e partecipa alle Olimpiadi di Londra arrivando ai quarti di finale e classificandosi al settimo posto nelle gare individuali. Nel 2014 a Kazan vince l’oro individuale bissando l’anno dopo a Mosca e diventando la prima atleta spadista italiana a vincere due mondiali consecutivi. Un vero e proprio record che si preannuncia positivo per le Olimpiadi di Rio 2016 dove parteciperà come unica spadista italiana.

(fonte foto: Facebook)