Paolo Savona, l’economista euroscettico che piace a M5S e Lega Nord

Curriculum nutrito e una vita fatta di incarichi di prestigio e passione per i libri. Scopriamo chi è Paolo Savona, l’economista che divide tutti e unisce Di Maio e Salvini!

Laurea in Economia e Commercio nel 1961, specializzazione al Mit di Boston e un nome che si iscrive nel disegno di una Terza Repubblica à la Di Maio. Questo e molto altro nella vita di Paolo Savona, il professore euroscettico che ha scatenato l’attenzione su di sé dopo la proposta del suo nome come possibile ministro dell’Economia nel governo giallo-verde…

Chi è Paolo Savona?

Paolo Savona è nato a Cagliari, il 6 ottobre 1936. Ha alle spalle un percorso di studi e incarichi davvero imponente. Ex ministro dell’Industria nel governo Ciampi (1993-1994), ha esordito nell’ufficio studi della Banca d’Italia, poi direttore generale di Confindustria e tra i fondatori della Luiss.

Tra il 2005 e il 2006, è stato a capo del Dipartimento per le Politiche Comunitarie della presidenza del Consiglio dei ministri e coordinatore del Comitato Tecnico per la Strategia di Lisbona nel governo Berlusconi.

Paolo Savona
Fonte Foto: https://www.facebook.com/Prof-Paolo-Savona-1599907393616746/?ref=br_rs

Paolo Savona e l’Europa

La posizione di Paolo Savona rispetto all’Europa è diventata oggetto di dibattito, la cui recrudescenza è rimarcata dopo l’ipotesi di un investitura al Tesoro da parte del governo targato Movimento 5 Stelle – Lega Nord. Il 2018 lo vede al centro di una accesa querelle proprio per le sue tesi marcatamente anti-tedesche: “Non esiste un’Europa, ma una Germania circondata da pavidi“, aveva detto intervistato da Libero.

In un’intervista rilasciata al Foglio, nel 2010, la sintesi della sua panoramica sullo scenario dell’Unione europea: “Anche se si fa finta che il problema non esista, il cappio europeo si va stringendo attorno al collo dell’Italia“. Sin dalla firma del trattato del ’92, ha espresso contrarietà ai parametri di Maastricht. Posizione cristallizzata nel pamphlet L’Europa dai piedi d’argilla.

Paolo Savona: vita privata e curiosità

Nella vita privata dell’economista c’è il profondo amore per la sua famiglia, che ha sempre tutelato dai contraccolpi fisiologici della sua fama e, spesso, dal fuoco delle critiche. Savona è sposato felicemente e vive con la moglie a Roma. La coppia ha avuto due figli.

Ha sempre rigettato l’identikit che lo vedrebbe come un conservatore e, si legge sul blog SaDefenza, preferisce indossare la più comoda veste di progressista. La sua è la storia di un “emigrante di successo“.

Della sua ‘sarditudine‘ ha scelto di fare un tratto irrinunciabile, tanto da arredare le sue case con elementi di design che strizzano l’occhio alla Sardegna e ne preservano l’atavico legame, come riportato sul blog SaDefenza, in cui ha parlato della sua sfera di indipendente uomo del Sud. Ha una collezione di manufatti di artisti sardi, che ama mostrare con orgoglio e tra cui spiccano le pietre sonore di Pinuccio Sciola.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/Prof-Paolo-Savona-1599907393616746/?ref=br_rs

ultimo aggiornamento: 24-05-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X