Chi è Paolo Poggio? Biografia e curiosità sul giornalista

Sapevi che come giornalista si è occupato di importanti fatti di cronaca? Ecco a voi una serie di curiosità su Paolo Poggio!

chiudi

Caricamento Player...

Chi è Paolo Poggio? Siamo certi che saranno tanti i telespettatori della Rai a farsi domande sul conduttore televisivo. Per chi non lo conoscesse, abbiamo scovato per voi una serie di curiosità interessanti sulla sua vita!

La carriera di Paolo Poggio in 5 pillole!

  • Prossimo ai 40 anni, dopo una laurea in Sociologia ha conseguito anche il diploma presso la Scuola di giornalismo radio tv di Perugia.
  • Come giornalista ha ricoperto il ruolo di cronista ed inviato occupandosi negli ultimi dieci anni di importantissimi casi di cronaca nera. Qualche esempio? Pensiamo all’omicidio di Meredith Kercher oppure alla terribile strage avvenuta a Duisburg in Germania.
  • Ha anche collaborato con importanti quotidiani italiani tra cui Il Messaggero per poi approdare nel 2003 a RaiNews.
  • E’ stato anche cronista di inchieste choc: da quella su escort e droga andate in scena alla Procura di Bari a quelle del G8 sino all’inchiesta di Trani sull’Agcom.
  • Non solo giornalismo, visto che la Rai ha puntato su di lui anche come conduttore televisivo.

Paolo Poggio: giornalista e conduttore

Dal giornalismo d’inchiesta alla conduzione di un programma televisivo? Tutto è possibile! Chi più di Paolo Poggio può dirlo visto che la Rai ha deciso di promuoverlo con la conduzione di un programma televisivo molto amato e seguito dal pubblico televisivo, la via in diretta dell’estate 2017.

Un’esperienza sicuramente del tutto inedita per il giornalista che in passato ha raccontato con minuzia di particolari casi di cronaca nera e inchieste che hanno spiazzato gli italiani e l’opinione pubblica. Come dimenticare i casi di Avetrana e Brembate oppure l’emergenza rifiuti in Campania. E ancora la strage ferroviaria di Viareggio e il catastrofico terremoto dell’Aquila? A raccontarli sul campo c’era proprio lui che ha dimostrato in ogni occasione di saper raccontare le storie degli italiani.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/paolopoggio1974