Chi è Paolo Cognetti? Curiosità, libri e blog dello scrittore

Sapevi che Paolo Cognetti ha cominciato scrivere giovanissimo a soli…ecco una serie di curiosità sul vincitore del Premio Strega!

chiudi

Caricamento Player...

Chi è Paolo Cognetti? Sono in tanti a ricercare in rete informazioni e curiosità sullo scrittore vincitore del Premio Strega 2017 con il romanzo “Le otto montagne” venduto in più di 30 paesi. Ecco una serie di curiosità interessanti da non perdere!

5 curiosità su Paolo Cognetti

  • Classe 1978, è nato il 27 gennaio a Milano.
  • A soli 18 anni comincia a scrivere i primi versi e nel frattempo studia la letteratura americana da autodidatta.
  • Nel 1999, dopo aver lasciato la facoltà di Matematica, consegue il diploma presso la Civica Scuola di Cinema di Milano e fonda con Giorgio Carella Cameracar, casa di produzione indipendente.
  • Debutta nel 2003 con il racconto “Fare ordine” con cui vince il Premio Subway – Letteratura. Successivamente pubblica “La qualità dell’aria – Storie di questo tempo“.
  • Premi: vince nel 2008 il Premio Settembrini, Premio Renato Fucini, Premio Lo Straniero e Premio Strega nel 2017.

Paolo Cognetti: libri e blog

La vittoria al Premio Strega 2017 ha consacrato Paolo Cognetti nel panorama letterario italiano e non solo. In realtà lo scrittore dal suo debutto ha pubblicato una serie di libri che hanno conquistato il plauso della critica e del pubblico. Da “Fare ordine”, “Manuale per ragazze di successo”, “Una cosa piccola che sta per esplodere”, “Sofia si veste sempre di nero”, “Il nuotatore” al primo romanzo “Le otto montagne”. 

Inoltre ha pubblicato anche una serie di saggi: “New York è una finestra senza tende” una guida dedicata alla capitale americana, “Il ragazzo selvatico” nato come diario dopo i lunghi periodi trascorsi in montagna , “Tutte le mie preghiere guardano verso Ovest” fino “A pesca nelle pozze più profonde” una vera e propria meditazione sull’arte di scrivere racconti. Non solo scrittore, ma anche autore di un blog chiamato “Capitano mio Capitano” in cui condivide alcuni suoi racconti.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/paolocognettifanpage/