Tutto quello che non sai su Noa, la raffinata interprete israeliana de “La vita è bella”!

Ecco cosa c’è da sapere sulla cantante de La vita è bella Noa: la storia del suo incredibile talento e la sua vita privata.

chiudi

Caricamento Player...

Nata a Tel Aviv, Noa è una delle cantanti israeliane che si è saputa maggiormente distinguere nel panorama internazionale grazie al proprio talento e alla profondità delle tematiche trattate nelle sue canzoni.

Interprete raffinata, Noa si è fatta apprezzare e conoscere in tutto il mondo grazie alla colonna sonora del film “La vita è bella” e a poi collaborato con alcuni dei maggiori artisti del panorama internazionale. Per chi non la conoscesse bene, ecco cosa c’è da sapere sulla bravissima artista israeliana!

Noa: la carriera e alcune curiosità

Noa, all’anagrafe Achinoam Nini, è nata il 23 giugno del 1969 a Tel Aviv. Figlia di ebrei yemeniti, all’età di 2 anni lascia lo Stato d’Israele per gli Stati Uniti d’America. Alla stampa ha raccontato di aver vissuto una crisi di identità all’età di 17 anni, dopo la quale ha deciso di fare ritorno in Israele, dove ha prestato servizio militare.

La cultura israeliana e in particolar modo il tema della guerra saranno tematica portante di gran parte delle sue canzoni. Non  a caso, nel 1997 Roberto Benigni la sceglierà per la colonna sonora del suo capolavoro La vita è bella.

Noa
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/AchinoamNini/

Tra le collaborazioni che Noa ha con i maggiori artisti del panorama internazionale figurano anche i nomi di Antonello Venditti e con Pino Daniele. Grazie alla profondità dei temi trattati, Noa si guadagna numerosi premi e riconoscimenti, tra i quali: Ambasciatrice di Buona volontà (titolo che le viene insignito dalla FAO), Artista per la Pace, Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia e tanti altri. Nel 2006 ha partecipato al Festival di Sanremo con il brano “Un discorso in generale“.

Noa e Asher Barak: l’amore e la vita privata

Per quanto riguarda la su vita privata, la cantante è felicemente sposata con il  medico Asher Barak ed è mamma di tre bambini: Ayehli, Enea e Yum. Nel 2014, in un’intervista a Vanity fair ha dichiarato sul marito: «A lui dedico questo mio nuovo album, Love medicine. Ci diciamo sempre che facciamo lo stesso lavoro. Lui cura il corpo, io quello che ci sta dentro. Non sono diventata Madonna, né milionaria, ma ho raggiunto, credo, con la mia voce, il cuore di molte persone. E questo è il mio tesoro».

Noa e La vita è bella

La consacrazione per Noa come artista e interprete internazionale arriva nel 1997 quando Roberto Benigni la sceglie per interpretare “Beautiful That Way“, che diventerà pezzo portante della colonna sonora de “La vita è bella“. La canzone, scritta da Nicola Piovani, sulla scia del successo mondiale del film vincitore di tre Premi Oscar diventa una hit a livello mondiale.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/AchinoamNini/