Una designer da tenere d’occhio: Narguess Hatami tra Italia e Iran

Ricordatevi di Miahatami, perché ne sentirete parlare: il marchio di Narguess Hatami tra Oriente e Occidente è già un successo

chiudi

Caricamento Player...

La moda è innovazione, progresso, rivisitazione, ma senza dimenticare le tradizioni del luogo da cui si proviene. Ne è un esempio perfetto Narguess Hatami, stilista iraniana emergente che sta scalando la vetta della moda europea. Il suo non è ancora tra i grandi nomi del fashion, ma la giovanissima designer ha ancora tempo: noi tifiamo per lei e vi spieghiamo perché.

Esordi di Narguess Hatami: dall’Iran all’Italia

Narguess Hatami nasce a Teheran nel 1981, da madre stilista. Per studiare moda decide di trasferirsi in Italia, con l’intento di mischiare design occidentale e tradizioni persiane. Dal 2005 in poi inizia l’ascesa: Narguess Hatami lavora per Paola Frani, DFG e aziende minori. Alla fine, decide di avviare il suo brand Miahatami che debutta nel 2015.

Un esempio lampante dello stile etnic-chic di Miahatami si è visto in passerella per l’evento di moda Altaroma 2017. Narguess Hatami presenta un viaggio attraverso l’Iran rivisitando lo stile delle tribù nomadi Ghashghai e Bakhtiari. 

La rappresentano capi dai colori intensi (rosso, cammello, giallo, blu), frange ondeggianti, tessuti spessi e lavorati. Ma non solo: gonne con spacco, pantaloni larghi, mini-dress, maniche a sbuffo e felpe ricamate in uno stile ricercato ed elegante.

Narguess Hatami
Fonte foto: https://www.instagram.com/iamnarguesshatami/

Miahatami su Yoox: dove comprare online

Non c’è modo migliore dello shopping per avvicinarsi allo stile di una designer emergente. Ancora meglio se ci sono siti web che offrono sconti convenienti come Yoox.

Le fantasie a fiori su camicie e bomber ricordano un mondo un po’ arabeggiante, mentre le pellicce ecologiche ci riportano alla mente la tundra e la vita nomade. Una linea imperdibile per le fashioniste che vogliono dimostrare di essere aperte al futuro, senza scordare il passato.

Fonte foto: https://www.instagram.com/iamnarguesshatami/