Milena Gabanelli: lo sapevi che è stata un’inviata di guerra?

Milena Gabanelli rimarrà forse per sempre “la conduttrice di Report”, ma nella sua carriera ha fatto molto altro. Scopriamo insieme cosa!

chiudi

Caricamento Player...

Milena Gabanelli è stata la voce e il volto di Report per quasi 20 anni. Giornalista e conduttrice senza peli sulla lingua, nella sua vita ha fatto molto altro. Scopriamo una serie di curiosità che vi erano sempre sfuggite sul suo conto!

MILENA GABANELLI, CONDUTTRICE DI REPORT

Milena Gabanelli in 8 curiosità!

– È cresciuta a Desio, in Brianza. A 19 anni si è trasferita a Bologna, dove ha frequentato il DAMS.

– Approda in Rai nel 1982. Inizialmente lavora in Rai alla realizzazione di programmi di attualità. Non ha mai avuto paura di spostarsi o mettersi in gioco: per la trasmissione di Giovanni Minoli, Speciale Mixer, lavora in Cina, Vietnam e Cambogia.

– Il suo secondo nome è Jole.

– È stata un’inviata di guerra. Ha raccontato la difficile vita dei sopravvissuti di ex Jugoslavia, Cambogia, Vietnam, Birmania, Sudafrica, Nagorno Karabakh, Mozambico, Somalia, Cecenia.

– Pitcairn è l’isola dove vivono i discendenti degli ammutinati del Bounty nel 1790: Milena è l’unica giornalista italiana ad averci messo piede.

– Non l’è sempre andata liscia: le Ferrovie dello Stato le chiesero 60 miliardi di danni per via di una polemica nata da un’inchiesta di Report.

– È stata votata come il candidato alla Presidenza della Repubblica Italiana del Movimento 5 Stelle. Tuttavia non si sentì adeguata e rinunciò alla candidatura.

– Da ragazzina suonava il basso nel gruppo rock femminile Mumble Rumble.

Milena Gabanelli: vita privata, marito e…

Milena è sposata con Luigi Bottazzi, un tranquillo professore di musica. La coppia ha una figlia, Giulia (laureata in Giurisprudenza dopo un anno in college negli USA). “Come tutte le mamme, con lei sbaglio sempre“, ha raccontato Milena.

I suoi colleghi di lei dicono che abbia un carattere “ruvido”. L’aver sposato un uomo come Luigi l’ha aiutata: “Grazie alla comprensione di mio marito, insegnante di musica in una scuola media (ho conciliato famiglia e giornalismo d’assalto, ndr). È sempre stato mio complice, non mi ha impedito di partire per le zone più remote del mondo neppure quando nostra figlia era piccolissima. Sono stata molto fortunata“.