Tutto su Michele Cordaro, da attore a inviato de Le Iene

Scopri di più sull’inviato delle Iene, giornalista d’inchiesta e non solo…

chiudi

Caricamento Player...

Michele Cordaro, è conosciuto soprattutto per essere un inviato de Le Iene. Ma oltre ad indossare anche lui la divisa elegante del programma d’inchiesta è conosciuto anche per aver spesso preso parte e ideato spettacoli comici.

Michele Cordaro: da attore a inviato de Le Iene

Nato a Serradifalco in Sicilia, Cordaro si trasferisce a Roma quando ha solo 18 anni. Dopo essersi laureato inizia a mettere in pratica il suo primo approccio verso il mondo della scrittura, spesso prestando i propri testi sia al mondo teatrale che a quello televisivo.

Durante gli anni trascorsi nella città capitolina è lui stesso a prendere parte a pièce teatrali, coltivando la propria passione recitativa. Inoltre scrive alcuni sketch comici e battute per altri comici televisivi, passione che continuerà a coltivare negli anni.

Nel 2014 apre con gli attori Cristiano Pasca (anche lui inviato de Le Iene) Giovanni Mangalaviti, Roberto Pizzo e Lorenzo Pasqua un proprio canale youtube, I Ricoverati, in cui sono contenuti tutti gli sketch e le parodie studiati per i loro canali social e web series.

Cordaro ha diversi canali su youtube ed è presente anche sui profili social, in cui spesso condivide le proprie attività sui palchi teatrali o le inchieste giornalistiche cui prende parte.

Nel 2016 entra a far parte del cast del programma di Nicola Savino Le Iene, dove oltre al talento comico si distingue per il giornalismo d’inchiesta.

Un anno più tardi prende parte anche al cabarettificio di Zelig, laboratorio teatrale che vede la partecipazione di diversi comici televisi, tra cui quelli di Colorado e Comedy Central.

Michele Cordaro
FONTE FOTO: facebook.com/michelecordaroofficial

Nel programma di Nicola Savino l’attore ottiene numerosi apprezzamenti soprattutto per le interviste da tono “logorroico” da lui tenute, e spesso rivolte a personaggi del mondo dello spettacolo o a protagonisti di cronaca scandalistica.

FONTE FOTO: facebook.com/michelecordaroofficial