Massimo Di Cataldo, biografia e vita privata del cantante

La parabola artistica di Massimo Di Cataldo lo ha portato alla fama. Poi le infamanti accuse di maltrattamenti e la rinascita: tutto sul cantante di ‘Se adesso te ne vai’!

Massimo Di Cataldo è uno dei cantanti che, negli anni ’90, ha catalizzato l’attenzione di critica e pubblico con brani di grande successo, mix di romanticismo e intima riflessione. Non tutti sanno che, nella sua vita privata, ci sono anche tantissimi impegni di natura sociale a cui si dedica anima e corpo. Un matrimonio finito, una relazione conclusa in modo turbolento e poi…

Chi è Massimo Di Cataldo?

Nato a Roma, classe 1968, Massimo Di Cataldo è un artista poliedrico, uno che con la musica ci è cresciuto, e davvero bene. La sua adolescenza lo ha visto avvicinarsi a diversi strumenti musicali, tanto da farsi notare nel tessuto underground capitolino anni ’80.

Una delle sue passioni più grandi è il teatro, e sin da giovane ha recitato per diversi spot televisivi. Possiede un diploma conseguito al liceo artistico, e ha preso parte a Sogno di una notte di mezza estate, fortemente voluto dal regista Mauro Bolognini. Ha recitato anche in I ragazzi del muretto. Il regista Gus Van Sant lo ha voluto sul set di Belli e dannati, poi è stato scelto tra i protagonisti del film Sabato italiano.

L’esordio musicale è arrivato nel 1995, con Siamo nati liberi, primo di sette album di inediti. Tra le sue hit, Se adesso te ne vai, Anime (in duetto con Yussou’n Dour), Non ci perderemo mai. Nel 2009 la sua ultima fatica musicale, dal titolo Macchissenefrega. Nel 2016 ha rotto un lungo silenzio artistico con il brano Prendimi l’anima. Festivalbar e Sanremo sono state per lui una vetrina di inestimabile valore. Nel 2018 è tornato in televisione, nel format Ora o mai più, condotto da Amadeus.

Massimo Di Cataldo
Fonte Foto: https://www.instagram.com/massidicataldo/?hl=it

Massimo Di Cataldo: vita privata

Il cantante ha sposato Jorgelina Borda Amezaga nel 1997, e il loro matrimonio si è concluso nel 2002. Dalla ex moglie ha avuto una figlia, Alice Di Cataldo. Ha poi intrapreso una relazione con Anna Laura Millacci, da cui ha avuto la secondogenita, Rosalù Di Cataldo.

Ma le cose, nel 2013, hanno preso una piega inaspettata per l’artista, faccia a faccia con le infamanti (e infondate) accuse di violenza mosse dalla fidanzata. La donna aveva pubblicato su Facebook foto di lividi che dichiarò essere frutto delle percosse subite dal compagno, per poi affermare anche di aver perso il figlio che portava in grembo per via delle botte.

Maltrattamenti e procurato aborto mai avvenuti, come stabilito anche dal Tribunale di Roma che ha completamente scagionato il cantante. Lo stesso aveva descritto quelle false accuse come uno shock, nel corso di un’intervista a Il Giornale: “Ho guardato il telefonino e mi è caduto il mondo addosso: c’era la foto della mia ex compagna con il volto tumefatto, il naso sanguinante. Mi sono spaventato e preoccupato. Oddio – ho pensato – ma cosa le è successo? Poi, leggo che stava dando la colpa a me“.

Nel 2015 la fine dell’incubo personale, dopo anni davvero drammatici. La stessa ex moglie di Massimo Di Cataldo aveva definito la Millacci “una persona squilibrata”, durante un’intervista a Il Messaggero in cui parlava del caso.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/massidicataldo/?hl=it

ultimo aggiornamento: 07-06-2018

Giovanna Tedde

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X