Luca Parmitano: tutto sul primo italiano a passeggiare nello spazio

Sapevi che è stato il primo astronauta italiano a effettuare un’attività extraveicolare nello spazio? Tutto su Luca Parmitano!

chiudi

Caricamento Player...

Originario di Paternò, in Sicilia, Luca Parmitano è un astronauta, per la precisione tenente colonnello dell’Aeronautica italiana. Nel 2013 è stato il primo italiano a compiere la missione di passeggiare nello spazio: ecco tutto sull’astronauta e sull’incidente della sua seconda missione.

Luca Parmitano: carriera e curiosità

Dopo aver intrapreso la carriera nell’Aeronautica militare nel 1995 ed essersi laureato in scienze politiche all’università degli studi di Napoli Federico II nel 1999, Parmitano si è spostato in Texas dove ha completato il proprio addestramento presso lo Sheppard Air Force dell’aeronautica militare statunitense.

Nel 2002 e nel 2005 si è spostato in Germania e poi Belgio, dove ha concluso la sua formazione paramilitare. Nel 2007 Parmitano incomincia il percorso di sperimentatore di volo presso l’Air Force italiana, e nel 2009 si trasferisce in Francia per un master in ingegneria del Volo Sperimentale.

Con più di 2.000 ore di volo alle spalle Parmitano si è conquistato il titolo di tenente colonnello dell’Aeronautica militare italiana ed è diventato anche il primo italiano a svolgere una passeggiata extraveicolare nello spazio.

Luca Parmitano
Fonte Foto: https://www.facebook.com/AstronautLucaParmitano/?fref=ts

Nel 2009 ha intrapreso il suo primo viaggio nello spazio, dove resterà fino al 2012 presso la stazione spaziale internazionale. La sua missione e quella dei compagni che trascorrono con lui l’intero anno, prevedeva due passeggiate nello spazio: la prima, il 9 luglio 2013, durerà 6 ore e 7 minuti. La seconda ha avuto luogo sette giorni dopo ma purtroppo accadrà un incidente che coinvolgerà lo stesso Parmitano.

Luca Parmitano: l’incidente

Durante la seconda sessione di attività extraveicolare si è presentato un grave problema tecnico che ha compromesso completamente la riuscita della missione: il casco di Parmitano ha cominciato a riempirsi d’acqua e l’astronauta ha rischiato di morire soffocato.

Il capitano ha immediatamente richiesto a Parmitano e al suo compagno di rientrare nell’abitacolo del modulo della stazione spaziale. L’episodio è durato complessivamente 92 minuti. A seguito dell’incidente la NASA ha dichiarato che non saranno organizzate altre EVA, acronimo di attività extraveicolari.

Nel 2017, a seguito del coraggio dimostrato e dei risultati ottenuti nella propria carriera d’astronauta, a Parmitano è stato dedicato l’asteroide 37627, che porta il suo nome.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/AstronautLucaParmitano/