Chi è Luca Barbareschi: curiosità, vita e amori dell’attore ospite al “Maurizio Costanzo Show”

Tutto quello che non sai su Luca Barbareschi, volto noto della televisione italiana: dagli anni difficili in collegio, alla consacrazione televisiva

chiudi

Caricamento Player...

Scopriamo tutto su Luca Barbareschi, l’attore ospite d’onore del Maurizio Costanzo Show. Ecco per voi una serie di curiosità interessanti sulla sua vita privata e professionale!

8 curiosità: lo sapevi che…

  • Classe 1956, è nato a Montevideo in Uruguay da genitori di origini italiane: padre imprenditore e madre economista.
  • Nei primi anni settanta si iscrive allo Studio Fersen di Roma cominciando così la carriera nel mondo teatrale. Debutta come assistente alla regia nel Teatro di Verona.
  • La collaborazione con la Chichago Lyric Opera Theatre lo porta oltreoceano. Si trasferisce a New York dove lavora con Frank Corsaro presso il Metropolitan Opera Theatre.
  • Al cinema debutta giovanissimo: a soli 20 anni ha una piccola parte nel film “Un uomo americano” di Nino Marino.
  • Diversi i film che l’hanno visto protagonista: da “Sogno di una notte di mezza estate” di Gabriele Salvatores e “Impiegati” di Pupo Avati.
  • Negli anni ’80 debutta nel mondo della tv partecipando allo show “Quo Vadiz?“, ma la grande popolarità arriva nel 1989 con il programma “C’eravamo tanto amati“.
  • Carriera politica: durante le elezioni politiche del 2008 si candida nella circoscrizione Sardegna per il Popolo delle Libertà diventando vice presidente della Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni.
  • Vita privata: in passato è stato sposato con Patrizia Fachini da cui ha avuto tre figlie: Beatrice, Eleonora e Angelica. Poi ha vissuto una lunga relazione con l’attrice Lucrezia Lante della Rovere, mentre attualmente è felicemente impegnato con Elena Monorchio da cui ha avuto due figli: Maddalena e Francesco Saverio.

Un’infanzia terribile

Durante un’intervista rilasciata a Verissimo, Luca Barbareschi ha raccontato la sua infanzia dichiarando di essere stato vittima di abusi sessuali. “Sono stato abusato per due anni da un sacerdote in collegio” ha raccontato l’attore che ha trattato questa terribile esperienza anche in un capitolo del libro “Olocausto Bianco” di Federico Pinotti.

Autore di queste molestie un sacerdote cattolico che l’attore non solo ha perdonato, ma ha voluto anche incontrare. “Il rancore non porta nulla” ha detto l’attore che da anni si impegna in prima persona nella lotta alla pedofilia con la “Fondazione Luca Barbareschi“.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/casanova.multimedia.1