Tutto quello che dovresti sapere sul cantante Bruno Venturini, ospite a Domenica In

Domenica In vedrà come ospite nella puntata del 30 aprile il grande artista Bruno Venturini. Cantante famoso in tutto il mondo, deve la sua fama soprattutto alla reintepretazione del grande repertorio della canzone napoletana. Ecco qualche piccola curiosità su di lui.

chiudi

Caricamento Player...

Nato a Pagani (Salerno) nel 1945, Bruno Venturini è uno degli artisti italiani maggiormente apprezzati nel mondo. Deve la sua grande popolarità ai concerti che ha tenuto nelle maggiori città del mondo, dove ha interpretato il suo maggiore successo: l’antologia dei grandi successi della canzone napoletana. Venturini sarà tra gli ospiti di Pippo Baudo nel corso della puntata del 30 aprile di Domenica In. Scopriamo qualche piccola curiosità sul celebre artista.

Bruno Venturini: dagli esordi alle onorificenze illustri

  • Il suo debutto risale alla sera del 15 agosto 1959 alla festa di Porta Capuana, quando il giovane Venturini guarda a bocca aperta tutti i grandi artisti che gli fanno compagnia dietro al palco. Da lì si arrivò al primo disco con la Universal, che lo avrebbe consacrato come ambasciatore della musica napoletana nel mondo.
  • Quando ha 10 anni si trasferisce a Roma per via della malattia del padre, malato di cirrosi epatica.
  • Per sostenere una parte delle spese ospedaliere del genitore, nel 1957 il fratello maggiore Peppino comincia a girare per i mercatini di Roma come venditore ambulante di maglieria. Bruno Venturini lo accompagna cantando per attirare i passanti.
  • A Porta Portese, quando era solo un ragazzino acerbo e ancora inesperto, viene notato dal tenore Mario Lanza, che gli regala 10 dollari autografati e lo invita a studiare canto in virtù del suo grande talento naturale.
  • Nel corso della sua carriera ha ottenuto diverse onorificenze: Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.
  • Ha venduto più di 80 milioni di dischi in tutto il mondo.

Bruno Venturini ricorda il suo esordio

Diversi anni fa, il maestro ha ricordato l’esordio che gli avrebbe spianato la strada verso il successo: “Avevo 15 anni, ma ero alto e ben piazzato e ne dimostravo 18-20, e così pensai di partecipare al Festival Voci Nuove che si teneva a Napoli, nell’ambito della manifestazione Porta Capuana in Festa. Mio fratello Peppino conosceva un fabbricante di calzini, il signor Visconti, il quale era grande amico del patron della festa, don Raffaele Russo, e mi procurò un’audizione con lui e con il maestro Felice Genta. Questi rimase entusiasta di me e convinse don Raffaele che, nonostante la giovane età, dovevo esibirmi tra i professionisti e non tra i dilettanti. E così mi trovai a cantare con big come Claudio Villa, Sergio Bruni, Achille Togliani, Franco Ricci”.