Daisy Osakue, ecco chi è l’atleta azzurra stella del lancio del disco

Il suo nome è iscritto nel firmamento delle stelle dell’atletica italiana, con una carriera agonistica di spicco. Ecco chi è la regina dello sport azzurro Daisy Osakue!

La biografia della campionessa Daisy Osakue si è tinta dei colori del giallo nel 2018, dopo una brutale aggressione. Se non sapete tutto su di lei, ora cerchiamo di svelarvi chi è l’atleta definita la ‘grande promessa’ dello sport italiano. Primatista under 23 nel lancio del disco, è figlia d’arte e i suoi genitori le hanno trasmesso il profondo amore per la disciplina e quella indomabile voglia di migliorarsi sempre, malgrado le avversità. Vi sveliamo di più…

Chi è Daisy Osakue?

Nata a Torino, genitori nigeriani, Daisy Osakue è una delle più interessanti atlete azzurre calsse 1996. Ha ottenuto la quarta miglior prestazione italiana di sempre nella disciplina del lancio del disco, nell’aprile 2018. Nel 2017, anno del suo strepitoso esordio nella nazionale agli Europei a squadra, ha guadagnato la settiman miglior prestazione a livello italiano.

Una campionessa come poche, è proprio il caso di dirlo, anche se sembra aver un ruolo determinante la passione tramandata in famiglia. La Osakue, infatti, è figlia di due atleti: il papà praticava judo e la mamma era una talentuosa giocatrice di pallamano.

DAISY OSAKUE
DAISY OSAKUE

Daisy Osakue: l’aggressione a Moncalieri

Il calendario dell’agosto 2018, per l’atleta azzurra, ha rischiato di subire dei forti contraccolpi per via della deplorevole aggressione subita a Moncalieri, mentre tornava a casa, nella serata del 29 luglio. La campionessa è stata colpita al volto da alcune uova, lanciate da un’auto in corsa. Ha riportato una lesione importante alla cornea, tanto da rendere necessario l’immediato intervento.

A rischio la sua partecipazione agli Europei di Berlino, anche se, ai microfoni di Sky Tg24, l’atleta ha confermato la sua presenza: “Io gareggerò giovedi’ 9 agosto, non ci sono dubbi”. In corso d’indagine, sullo sfondo dell’accaduto non si è escluso alcun movente, compresa la pista dell’aggressione a sfondo razziale.

 

ultimo aggiornamento: 30-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X