Chi è Clelia d’Onofrio

Curiosità sulla giudice di Bake Off Italia

chiudi

Caricamento Player...

Equivalente per pasticceri di Masterchef, Bake Off Italia – Dolci in forno va in onda da quattro anni su Real Time. Il format di Magnolia è presentato da Benedetta Parodi, e ha sempre avuto come giudici un cast eccezionale. Inizialmente erano solo in due: Ernst Knam, campione italiano di cioccolateria e finger food, e Clelia d’Onofrio. Poi si è aggiunto Antonio Lamberto Martino, agronomo, sommelier e docente di arte panaria. Ma chi è Clelia d’Onofrio, unica donna del banco dei severissimi giudici? Con un padre chef e una madre gastronoma, non poteva che essere questa la sua strada. Scopriamo insieme come si è articolata negli anni.

Chi è Clelia d’Onofrio

Nata ad Ascoli Piceno nel 1938, Clelia è prima di tutto giornalista e scrittrice. Ha iniziato a lavorare a Milano, presso l’Editoriale Domus e la redazione di Quattrosoldi. Ma è nella redazione di Quattroruote che si è fatta una carriera, addirittura pluriventennale. Chiaramente potrà sembrare che le auto non abbiano nulla a che fare con il cibo, ma questa esperienza l’ha comunque portata a spostarsi e assaggiare cibi vari per l’Italia. Clelia è stata editorialista e caporedattrice e ha curato sezioni quali Dalla parte dell’Auto e L’Auto è libertà.

L’esperienza nel mondo della gastronomia

Dall’ambito automobilistico la d’Onofrio è passata ai viaggi e all’enogastronomia con i mensili Meridiani e Tuttoturismo. Ha diretto la rivista Meridiani/Viaggi del Gusto, e curato l’agenda cult Il Libro di Casa. Ma ciò che l’ha resa famosa in cucina è la pubblicazione di tanti libri culinari: Il Cucchiaio d’Argento Regionale, Feste di Natale, Il Cucchiaio dei Popoli e Cucina Veloce. Le ultime due edizioni del Cucchiaio d’Argento sono state tradotte addirittura in dieci lingue. Attualmente, oltre all’attività come personaggio televisivo, Clelia collabora con mangiarebene.com creando delle short story gastronomiche.

Fonte foto: https://www.facebook.com/cleliadonofriobakeoff/