Cizco, 4 curiosità sull’inviato de Le Iene che ha rischiato la vita…

Cizco è uno degli inviati storici de Le Iene, autore di importanti servizi che dal 2013 firma dall’America Latina. Ecco tutto quel che ancora non sapevamo sul suo conto!

chiudi

Caricamento Player...

Cizco è nato a Genova nel 1974, ma ha vissuto buona parte della sua adolescenza in Brasile, a San Paolo. In seguito all’aver studiato recitazione dal 1998 al 2000, Cizco ha fatto il veejay a Videomusic per i programmi 4U e 4U Estate con Mariolina Simone e Valentina Ballarini. Dal 2002 collabora con Le Iene.

Nel 2009 ha vissuto a Buenos Aires, dove è stato inviato di MTV Set, dove ha girato in sella ad una bici per Messico, Guatemala, Perù e Argentina per conoscere i problemi dei giovani nel continente sudamericano. Nel 2013 è tornato in Brasile, a Rio, dove svolge l’attività di architetto, musicista e inviato de Le Iene, seppur da pendolare.

Cizco: sapevi che è quasi morto per un terribile incidente?

  • Il suo vero nome è Francesco Di Roberto.
  • Ha conseguito la laurea in Architettura e superato l’esame di stato da architetto nel 2012.
  • L’inviato è anche un apprezzato batterista. Nel 2000 ha fondato il gruppo dei Meganoidi di cui è stato il primo batterista, mentre nel 2003 ha lasciato i Meganoidi per divergenze musicali e fondato Lacizco (da cui il suo soprannome), una band Indie rock con Francesco Manzitti, Edoardo Cutolo e il cugino di Cisco, Michele Di Roberto, a cui successivamente si aggiunge il chitarrista Tommaso Dogliotti.
  • Nel 2003 è stato vittima di un terribile incidente per il quale è quasi morto. Dopo un mese di coma si è lentamente ripreso, avendo per qualche tempo dei seri problemi di memoria.

Cizco, la vita privata

Cizco ha chiesto la mano di sua moglie Jennifer nel 2004, senza neppure che i due fossero fidanzati ma quando si stavano soltanto frequentando dopo il terribile incidente occorsogli. In una intervista ha dichiarato: “La portai in un locale dove servivano solo champagne, mi misi in ginocchio, tirai fuori l’anello e gridai: ‘Avete mai visto chiedere la mano a una donna così bella?’. Scese il silenzio. Avevo preparato un cartoncino con sopra scritto: ‘Mi vuoi sposare?’ e una penna.

Lei scrisse: ‘Sì, lo voglio’. Nel febbraio 2004 diventammo marito e moglie e la mia vita ricominciò a procedere per il verso giusto. Durante la luna di miele, mia moglie rimase incinta. Nove mesi dopo nacque il primogenito Thiago a Buenos Aires…”.

La coppia ha anche un altro figlio, Dante, avuto qualche tempo dopo che Jennifer ha purtroppo perso il secondo bambino che portava in grembo al quinto mese di gravidanza.