Il fascino della vecchia Hollywood secondo Charlotte Olympia

Gli anni Quaranta e Cinquanta prendono vita con gli accessori e le scarpe Charlotte Olympia

chiudi

Caricamento Player...

Scarpe fatte a mano in Italia ma di ispirazione hollywoodiana, con richiami allo stile delle pin-up e delle grandi star del cinema di una volta. Questo è il concept delle scarpe e delle borse Charlotte Olympia, omonimo brand creato dall’ereditiera Charlotte Olympia Dellal.

Qualche curiosità sulla stilista

Charlotte (in foto) si laurea alla celebre scuola di moda londinese Cordwainer’s, specializzata nella realizzazione di calzature. Subito dopo, nel 2008, lancia la sua etichetta glamour con modelli iconici come le ballerine Kitty, le clutch Pandora e il plateau Island. Le bastano due anni per aprire negozi a Londra, New York, Los Angeles ma anche Hong Kong, Bangkok e Dubai. Inoltre, ha punti vendita presso rivenditori famosissimi come Harrods, Neiman Marcus e Bergdorf Goodman.

Charlotte Olympia
Fonte foto: https://www.instagram.com/charlotte_olympia/

Borse e scarpe Charlotte Olympia: ecco lo stile che le contraddistingue

La firma della stilista è una ragnatela dorata con il suo nome sopra. Ma quali sono i punti di forza del suo stile? Principalmente stampe leopardo, tagli femminili, colori accesi e pattern ironici e stravaganti che hanno fatto innamorare Blake Lively, Sarah Jessica Parker e Keira Knightley. I tacchi delle scarpe Charlotte Olympia, in particolare, sono altissimi, sexy e fuori dal comune. Non sono modelli facili da indossare, e per evitare di cadere nel kitsch bisogna sapere come abbinarli.

Charlotte Olympia su Instagram e Yoox

An Accessory to Murder (“complice di omicidio”) è la nuova linea del brand come si evince dal profilo Instagram di Charlotte Olympia. Il fucsia domina la scena di una tetra Hollywood anni Trenta, in cui a una donna basta un movente e un paio di tacchi da urlo. La vecchia Hollywood vi ha conquistate? Allora visitate Yoox per ottenere uno sconto del 15% sulle scarpe più stravaganti del momento.

Fonte foto: https://www.instagram.com/charlotte_olympia/