Cesare Bocci: sapevi che l’attore ha una laurea in geologia?

Non solo attore di fiction e cinema, ma anche conduttore televisivo… Ecco una serie di curiosità interessanti su Cesare Bocci!

chiudi

Caricamento Player...

Cesare Bocci è uno degli attori più amati e seguiti dal pubblico italiano. Protagonista di film e fiction di successo, raggiunge la notorietà grazie al personaggio di Mimì Augello nella serie campione d’ascolti “Il commissario Montalbano“.

5 curiosità su Cesare Bocci

  • Classe 1957, Cesare Adolfo Bocci è nato il 13 settembre a Camerino. L’attore ha 59 anni ed è alto 1,91 m.
  • All’età di 23 anni comincia a studiare recitazione presso la scuola di Camporotondo di Fiastrone muovendo i primi passi nel teatro de la Compagnia della Rancia.
  • Debutta nel 1990 al cinema nel film “L’aria serena dell’ovest” diretto da Silvio Soldini. Durante questi anni alterna sia ruoli teatrali che cinematografici.
  • La svolta arriva con il personaggio di Mimì Augello nella serie televisiva “Il commissario Montalbano” e successivamente con “Zanzibar” dove interpreta Benny.
  • Non solo cinema, ma anche tv. Ha condotto “Il giallo e il nero” su Rai3 e nel 2013 il concorso di bellezza di Miss Italia. Nel 2017 è il conduttore di “Segreti, i misteri della storia” trasmesso su Tv2000.

Cesare Bocci: fiction, figlia, moglie e vita privata

Durante la sua straordinaria carriera, Cesare Bocci ha saputo districarsi con egual successo sia al cinema che in televisione. Non si contano, infatti, le serie e fiction di successo: da “Classe di ferro”, “Un posto al sole”, “Un medico in famiglia 2”, “Tequila & Bonetti”, “Il bello delle donne”, “Commesse 2”, “Elisa di Rivombrosa”, “Provaci ancora prof 4”, “Volare – La grande storia di Domenico Modugno” con Beppe Fiorello, “Una grande famiglia” e “Hundred to Go“.

Per quanto riguarda la vita privata, l’attore dal 1993 è sentimentalmente legato a Daniela Spada. Dalla loro storia d’amore è nata la figlia Mia. Una nascita segnata anche da un tragico avvenimento: ad una settimana dal parto la compagna è stata colpita da un ictus post-partum. Un dramma dal quale la famiglia Bocci ha saputo riprendersi e ha raccontato in un libro autobiografico dal titolo “Pesce d’aprile”.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Fragiacomo1956/