Chi è Amina Blue: conosciamo la ragazza che sta sconvolgendo i canoni della moda

Amina Blue: l’altezza non sarà sicuramente il suo punto di forza, ma con la sua personalità sta rivoluzionando i classici canoni estetici. Scopriamo chi è

chiudi

Caricamento Player...

Amina Blue è una ragazza di 23anni americana. Non una semplice modella anti convenzionale, ma niente meno che l’ispiratrice di Kanye West. La sua carriera, nonostante la giovane età, è iniziata presto. Ben lontana dal comparire nelle immagini di riviste patinate e ancora ben più dall’essere scelta come testimonial di griffe importanti, le sue prime apparizioni avvengono all’interno di alcuni video musicali.

Nonostante Amina aspirasse a far parte dall’elite “modelle”, sapeva bene che la sua altezza (1metro e 55 soltanto) non sarebbe stata accettata da alcuna agenzia. Qualcosa cambia però dal giorno in cui viene contattata dal rapper e imprenditore Kanye West.

Kanye, che dell’anticonformismo ha fatto il suo marchio di fabbrica, la nota subito e le propone di sfilare per la sua linea di street wear YeezyDa quel giorno Amina ha fatto comparsa in ben cinque sfilate del brand, confermando per l’ennesima volta il suo carisma.

Amina Blue
FONTE FOTO: instagram.com/amina.blu/

Amina Blue e Instagram blindato

Amina Blue conta oltre 600mila followers su Instagram ma, sorpresa! Se decidiamo di seguirla ci accorgiamo presto (e con grande dispiacere) che il suo profilo e super blindato. La domanda sorge spontanea: perché? Perché una ragazza così famosa dovrebbe avere il profilo off-limits? Questo non si sa, ma sicuramente sarà l’ennesima prova del suo voler essere “fuori dalle righe” e sempre controtendenza. Proprio come quando, durante il defilé di Season 4 ha deciso di liberarsi dalle scarpe, continuando a percorrere la passerella a piedi nudi.

Amina Blue è la conferma che il mondo della moda sta cambiando…

È dal 2016 che stiamo assistendo a qualcosa di mai visto in precedenza. Ritmi sempre più veloci e mercati sempre più frenetici hanno costretto i brand a proporre sempre nuove collezioni. Alle tradizionali fashion week si aggiungono le resort, le cruise, e tutte quelle che propongono le anticipazioni di ogni stagione. La moda si è accorta (da un bel po’) che sono i consumatori a dettare le tendenze e che non c’è modo migliore di accontentarli tutti che rimanendo al loro passo. In questo caso anche la comparsa di modelle basse, curvy e transgender è da leggere come chiaro segnale di volontà da parte della moda di voler andare in contro a tutti i consumatori.