Alessandra Mussolini, tutto quello che non sai sulla nipote di Benito

Alessandra Mussolini, nipote del duce, è una donna determinata e decisa: scopri le curiosità su questa politica e personaggio televisivo

Alessandra Mussolini ha un cognome di cui è consapevole. Politica, opinionista e personaggio televisivo, negli ultimi anni è ospite fissa di alcuni salotti televisivi molto seguiti dal pubblico italiano. Scopriamo insieme alcune curiosità sulla sua vita.

Sapevi che Alessandra Mussolini…

  • È figlia di Maria Scicolone, sorella di Sophia Loren, e di Romano Mussolini quarto figlio del Duce.
  • Prima di dedicarsi alla carriera politica ha lavorato nel mondo dello spettacolo. A soli 14 anni ha recitato in “Una giornata particolare” di Ettore Scola. Successivamente ha condotto con Pippo Baudo un’edizione di “Domenica In“.
  • Dopo la parentesi televisiva ha tentato la carriera cinematografica lavorando con Renato Pozzetto, Enrico Montesano.
  • Non solo conduttrice e attrice, ma anche cantante. Nel 1982 ha pubblicato un LP scritto da Cristiano Malgioglio oramai considerato una rarità da collezione.
  • Ha doppiato un episodio del telefilm cult “I Simpson“.

Le diatribe televisive e l’attacco a Madonna

Oltre alla carriera politica, Alessandra Mussolini si è fatta conoscere dal grande pubblico anche come opinionista e personaggio televisivo. Indimenticabili, infatti, alcune litigate televisive che la veemente politica ha avuto con: Vittorio Sgarbi durante “La pupa e il secchione“, Vladimir Luxuria a “Porta a Porta“, Andrea Scanzi e recentemente con il rapper Bello Figo e il blogger Daniele Martinelli.

Non solo in passato ha avuto da ridire anche sulla decisione della popstar Madonna di girare il videoclip di una sua canzone a Firenze. La Mussolini, infatti, ha considerato inappropriata la scelta di infangare una delle città d’arte più amate nel mondo con un video definito degradante in cui appaiono trans e prostitute. Infine ha avuto da ridire anche sull’attrice Sabrina Ferilli apostrofata come “oca rossa” per la scelta, durante il Festival di Sanremo 1996, di far rimuovere un quadro del padre Romano Mussolini dalla sua camera d’albergo a Sanremo.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/profile.php?id=100008288796716&fref=ts