Chi è Aldo Cazzullo: 6 curiosità sul giornalista e scrittore

Aldo Cazzullo: le curiosità sul giornalista e scrittore, dagli esordi giornalistici fino ai suoi successi editoriali.

chiudi

Caricamento Player...

Aldo Cazzullo è un volto noto del giornalismo italiano, che durante la sua carriera si è occupato di intervistare numerosi personaggi famosi del mondo dello spettacolo lavorando prima per La Stampa e poi per Il Corriere della sera. Scopriamo qualche curiosità sulla sua biografia, sulla sua carriera e la sua vita privata.

Aldo Cazzullo: biografia e carriera

– Aldo Cazzullo è nato il 17 settembre 1966 ad Alba, da padre bancario e da madre socia in una ditta di etichette vinicole. A 17 anni inizia a lavorare in un giornale di sinistra, il Tanaro, ad Alba. Nel 1988 entra nella redazione de La Stampa e 10 anni dopo si trasferisce a Roma, dove diventa inviato speciale ed editorialista per Il Corriere della Sera.

– Il giornalista ha intervistato alcuni dei più noti volti internazionali: tra questi Bill Gates, Spielberg, Keith Richards, Jacques Le Goff, Don De Lillo e Daniel Day Lewis.

– Cazzullo ha inoltre raccontato alcuni degli avvenimenti più importanti della storia: la morte di lady Diana, i giochi olimpici di Atene, di Pechino e Londra, gli scontri del G8 di Genova, le reazioni del mondo arabo agli attentati dell’11 settembre 2001, la morte di papa Wojtilya, e molti altri.

Aldo Cazzullo
FONTE FOTO: facebook.com/ParlareFuturo.LezioniDAutore

 

– Ha scritto oltre 22 opere letterarie, alcuni delle quali hanno superato le centomila copie di vendite. Sono soprattutto testi sull’identità storicopolitica italiana e alcune critiche sull’attualità del nostro paese. Per molti di queste opere si è guadagnato svariati premi e riconoscimenti.

– In un’intervista in cui gli è stato chiesto quale fosse il personaggio storico da lui più odiato ha risposto Adolf Hitler.

– I suoi poeti italiani preferiti sono Dante, Ungaretti, Montale.

Aldo Cazzullo: la famiglia

Aldo Cazzullo è sposato con Monica Maletto con cui ha due figli: Rossana e Francesco. Insieme ai figli ha scritto il libro Metti via quel cellulare: Un papà. Due figli. Una rivoluzione. Edito da Mondadori nel 2017, un dialogo tra padre e figli sui benefici e gli svantaggi della tecnologia sulla società.

FONTE FOTO: facebook.com/ParlareFuturo.LezioniDAutore