Celebrazioni di matrimonio al di là di ogni ragionevole immaginazione

Il classico altare è ormai superato. Il matrimonio si può celebrare ovunque e in qualunque modo, anche nudi, o tra gli squali. Basta dire “sì”.

chiudi

Caricamento Player...

C’è un’unica parola che sigilla la promessa di matrimonio: “sì”. Tutto il resto, ormai, fa parte di uno schema che può essere stravolto.

Lo testimoniano le nozze che seguono, frutto di follie legate a sogni stravaganti e passioni “particolari” e stili di vita fuori dal comune.

Matrimonio nudista

Ellie Barton e Phil Hendicott hanno deciso di celebrare le loro nozze come mamma li ha fatti.

La coppia di australiani ha detto “sì”, davanti a 250 ospiti, con indosso oltre agli anelli, un bouquet di rose per coprire la femminilità e un cappello nero per coprire la virilità.

Matrimonio da T.J. Maxx

Condividere il giorno più bello della tua vita con il tuo negozio preferito? Si può fare. Lisa ha sposato Drew Ellis nella navata di un negozio TJ Maxx. La sposa si è autoproclamata una “Maxxinista” ed ha indossato per l’occasione un abito senza spalline in chiffon bianco, con lunghi guanti neri e luminosi sandali verdi stile gladiatore.

Matrimonio con 99.999 rose rosse

Xiao Wang, invece, ha colorato il giorno del “sì” con 99.999 rose rosse, estasiando la sua sposa, Xiao Liu. Valeva la pena tutto solo per vedere lo sguardo sul suo volto quando avrebbe visto le auto”, ha detto lo sposo. Un caso di estremo romanticismo, ma anche di calcolata superstizione, visto che in Cina il numero 999 è considerato essere di buon auspicio.

cfb_74280

Oltre il “Finchè morte non ci separi”!

Questa è la promessa d’amore più eterna di cui si ha testimonianza. L’irlandese Kevin Lavelle, 29 anni, è stato brutalmente ucciso da una banda di ladri, mentre tornava a casa dal lavoro. Michelle Thomas, sua promessa sposa, ha voluto sposarlo ugualmente, organizzando il matrimonio nella camera mortuaria di Oxford. Una cerimonia toccante per familiari e amici intervenuti.

Matrimonio Subacqueo

La coppia newyorkese April Pignataro e Michael Curry si è sposata in muta da sub (quella della sposa era bianca), dentro a una vasca dell’Atlantis Marine World di Riverhead. Entrambi esperti subacquei, hanno detto “sì” dentro a una gabbia, circondati da squali, anguille e una cernia gigante. Indossavano attrezzatura subacquea e microfoni, così amici e parenti, rigorosamente fuori dall’acqua, hanno potuto ascoltare in onda le loro parole.

Matrimonio con 110 damigelle

Con 110 damigelle, questo matrimonio è entrato nel Guinness dei primati. La sposa, originaria di Procida, Ohio, è un’insegnante di danza. Il suo nome è Jill Stapleton, proprietaria del Jill Tumble World, una scuola di danza. L’insegnante ha raggiunto questo incredibile numero per non scartare nessuna delle sue allieve, rigorosamente vestite con i colori della scuola: tra il viola ed il verde acqua.

20131108_135631_327314_11969203

Matrimonio in bicicletta

Due amanti della bicicletta hanno deciso di sposarsi secondo la loro passione: andando in bicicletta per tutta la città. Questa volta, però, anche gli invitati sono stati costretti a pedalare dietro di loro.

Matrimonio favola

Se il matrimonio è una favola, perché non trasformare quel giorno nella tua favola preferita? E’ quel che ha fatto Paula Brennan. La 42enne, dopo aver scoperto di essere affetta da una grave malattia, ha voluto esorcizzare la notizia con un matrimonio a tema: Alice nel Paese delle Meraviglie. Duecento invitati hanno animato la sua favola. C’era il Bianconiglio, Pinco Panco, Panco Pinco, il Cappellaio Matto, e Stregatto. Il vicario era vestito da Brucaliffo.