Cavie: tutto quello che possono o non possono mangiare

Andiamo a scoprire la dieta più corretta per le cavie, cosa possono e cosa non possono mangiare in quanto erbivoro stretto

chiudi

Caricamento Player...

Le cavie sono erbivori stretti e questo significa che devono mangiare erba, fieno e non semi, in quanto non sono granivori. Purtroppo chi ne possiede una o più di una sa che in commercio i più comuni mangimi contengono miriadi di semi, soprattutto mais e girasole, ma anche estrusi, tutti alimenti nocivi per la cavia in quanto non consentono di limare correttamente i denti e provocano un rallentamento del transito intestinale.

C’è ancora moltissima disinformazione riguardo l’alimentazione delle cavie per questo oggi affronteremo questo argomento in modo da fare maggiore chiarezza una volta per tutte.

Tutto quello che è vietato

-mix di semi, fioccati, cereali e granaglie. Questi sono ancora parecchio venduti ma non sono assolutamente adeguati per le cavie.

-niente drops di yogurt, stick che contengono miele e similari, niente biscottini e dolcetti
-no al cioccolato
-niente mais o patate o patatine (sono sempre e comunque carboidrati non adeguati)
-no ai legumi, quindi no a fagioli, lenticchie etc etc
-tra le verdure no alle melanzane, meglio limitare al minimo le crucifere poichè formano parecchio gas nell’intestino e nello stomaco.
-no a noci, nocciole e frutta secca. E’ possibile dare un pezzettino di mela disidratata, o di albicocca disidratata ma come premietto. In ogni caso è meglio favorire la frutta fresca (non di frigo).
-no ai pomodori con i semi e no alle parti verdi
-i carciofi hanno delle puntine pericolose che pungono, non vanno dunque somministrati
-no a formaggi
-no al latte
-penso sia superfluo dire no a yogurt e a bevande che non siano acqua o alcuni succhi di frutta senza zuccheri aggiunti. In ogni caso i succhi di frutta sono generalmente zuccherini e non sono da somministrare abitualmente.