Castagne alleate per lo studio, ma anche per lo sport e in caso di febbre

Il benessere generato dalle castagne parte da tutto l’organismo e arriva fino al cervello, donando salute e buonumore.

chiudi

Caricamento Player...

Le castagne ci accolgono in autunno invadendo con il loro profumo intere città. Rappresentano i primi tepori casalinghi, le prime adunate intorno al fuoco. Accompagnano lunghe chiacchierate e appetitosi dopo cena.  Oltre ad essere buone, esse sono ricche di proprietà salutari, anche se non sono menzionatili negli alimenti dietetici, a causa del loro elevato contenuto calorico. Sono però consigliate a chi il peso lo deve riprendere. Sono inoltre adatte a chi fa sport perché ricche di sostanze amidacee, che le rendono nutrienti ed energetiche.

Le castagne non solo danno energia, ma favoriscono l’apporto di un’alta percentuale di sali minerali: il potassio rinforza muscoli e ghiandole; il fosforo stimola la formazione delle cellule nervose; lo zolfo sostiene le ossa; il sodio supporta la digestione; il magnesio ha un ruolo importante come equilibratore dell’umore; il calcio rafforza le ossa e nutre il sangue; il cloro assicura la salute dei denti e rinvigorisce i tendini; il ferro favorisce una buona circolazione sanguigna.  Grazie alla vitamina B e al fosforo, donano buon umore e un generale senso di benessere fisico.

Sono un toccasana per chi soffre di ittero, come la maggior parte dei farinacei e rappresentano un rimedio contro la stitichezza, grazie alla cellulosa (indicata anche come rimedio o prevenzione di varici o emorroidi). Le castagne sono le migliori compagne di studio nella fase adolescenziale e, perché no, anche in quella matura: i glucidi in esse contenuti combattono le astenie fisiche e intellettuali.  La presenza di zuccheri pone questi frutti tra  le alternative per i bambini allergici al latte di vacca o al lattosio, ma li porta al di fuori della portata dei diabetici.  Sono consigliate in gravidanza, in virtù del loto ottimo apporto di acido folico, e in caso di febbre, come antinfiammatori naturali. In quest’ultimo caso sono molto utili anche i decotti a base di foglie di castagno.