Casalinghe: perchè stipulare una polizza assicurativa

Lavorare in casa è stato riconosciuto come un vero e proprio lavoro e in questo modo sono stati riconosciuti i rischi ad esso correlati.

Le faccende domestiche e la cura dei figli e dei parenti sono attività che comportano un certo numero di rischi.

Le donne che si prendono cura della famiglia e della casa, sono tenute a sottoscrivere un’assicurazione casalinghe INAIL con un premio minimo annuale, che copre però una minima parte dei rischi a cui sono esposte. È possibile però integrare la propria sicurezza tra le pareti domestiche con una assicurazione aggiuntiva di tipo privato.

  • Panoramica delle Assicurazioni per Casalinghe

Le casalinghe, e tutte le persone tra i 18 e i 65 anni che non hanno un contratto di lavoro, sono tenute secondo la legge alla sottoscrizione dell’assicurazione INAIL. A fronte di un premio di circa 13,00 euro l’anno le casalinghe vengono così tutelate in caso di infortuni ed incidenti avvenuti durante lo svolgimento delle faccende domestiche.

Per ottenere maggiori tutele e garanzie più personalizzate secondo le proprie esigenze le casalinghe possono anche scegliere di stipulare una polizza assicurativa di tipo privato con una compagnia di loro gradimento.

  • Cosa coprono le Assicurazioni per Casalinghe

Previa presentazione della documentazione sanitaria le casalinghe che hanno la polizza INAIL hanno diritto ad una rendita in base al tipo di infortunio che comporti un’invalidità. I familiari hanno diritto ad una somma di denaro in caso di decesso per motivazioni legate allo svolgimento del proprio lavoro in casa della casalinga.

Le compagnie private offrono alle casalinghe la tutela ulteriore in caso di incidenti e infortuni che portino ad invalidità temporanea o permanente e in caso di decesso. Nel caso di una polizza di tipo provato inoltre è possibile scegliere tutte le garanzie che riguardino sia il lavoro in casa che la famiglia in modo più personalizzato.

  • Quali rischi corrono le Casalinghe

Le donne casalinghe passano in casa la maggior parte del loro tempo, ma ciò non significa che siano al sicuro da ogni rischio. Le statistiche indicano che la maggior parte degli infortuni avviene proprio tra le pareti domestiche.

I rischi che una donna corre nello svolgimento delle faccende domestiche sono molteplici: cadute dalle scale, scottature in cucina o stirando, scivoloni, incidenti dovuti al fai da te o causati dagli animali domestici.

La polizza INAIL considera spazi assicurati tutte le pertinenze dell’abitazione, compresi gli spazi comuni in caso di condominio, così come le case vacanza site all’interno dei confini nazionali. Questo tipo di polizza non comprende però gli infortuni che possono avvenire in viaggio.

  • Quali garanzie offre una Polizza per Casalinghe

L’assicurazione obbligatoria prevista dell’INAIL copre la casalinga in caso di infortuni che portano ad un’invalidità minima del 27 % e il decesso. Oltre a queste due eventualità una polizza privata può permettere rimborsi in maggiori occasioni come per esempio i ricoveri ospedalieri. Inoltre è possibile aggiungere clausole specifiche come una normale polizza infortuni estendendo gli spazi coperti anche a strade e viaggi per esempio o includendo i famigliari con una polizza famiglia.

ultimo aggiornamento: 30-06-2016

Redazione Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X