La carriera di Fabio Troiano: tutti i film e le fiction

Scopriamo tutti i film e le fiction televisive con protagonista Fabio Troiano, attore famoso per aver recitato in “Squadra Antimafia” e “R.I.S.”

chiudi

Caricamento Player...

Una carriera divisa tra cinema, fiction e televisione quella di Fabio Troiano. L’attore torinese, infatti, può vantare un curriculum ricco e variegato che l’hanno portato nel corso degli ultimi anni ad essere uno degli attori più ricercati. Classe 1974, Fabio Troiano dopo aver conseguito il diploma in recitazione presso la scuola del Teatro Stabile di Torino ha cominciato a farsi notare recitando dapprima in teatro e successivamente in tv e cinema. Scopriamo la carriera di Fabio Troiano…

Il cinema

L’esordio sul grande schermo di Fabio Troiano arriva nel 2000 quando recita nel film “L’uomo della fortuna” di Silvia Saraceno. Nel 2001, invece, è nel film “Santa Maradona” di Marco Ponti, mentre nel 2004 è in tre pellicole: “Se devo essere sincera” e “Dopo mezzanotte” di Davide Ferrario e in “A/R Andata + Ritorno” di Marco Ponti. Si divide tra commedia e film impegnati recitando accanto a registi giovani e conosciuti. Nel 2007 è nel film “Giorni e nuvole” di Silvio Soldini e nel 2009 in “Cado dalle nubi” primo film di Checco Zalone. Le ultime pellicole in ordine d’uscita sono “Stai lontana da me” (2013), “Mio papà” (2014) e “Non c’è 2 senza te” (2015).

Fiction e tv

Parallelamente alla carriera cinematografica, Fabio Troiano si fa conoscere e apprezzare anche sul piccolo schermo. Recita in diverse fiction di successo come “La squadra”, “Caterina e le sue figlie” e “Attacco allo Stato”. Il grande successo arriva con “R.I.S. – Delitti imperfetti” e qualche anno dopo con “Squadra Antimafia”. Non solo attore, ma anche presentatore di programmi televisivi. Nel 2001, infatti, debutta in tv nel programma di Rai “Melavisione”, mentre recentemente è stato conduttore di “Colorado”, “Mistero Adventure” e “The Voice of Italy”. Tra i prossimi impegni la partecipazione al quiz televisivo “Caduta libera”.

(fonte foto: Facebook)