Chi è Carolina Crescentini, l’attrice dagli occhi di ghiaccio?

Chi è davvero Carolina Crescentini, l’attrice italiana dagli occhi di cristallo che si definisce ‘fragile come un pacco bomba’? Conosciamola meglio!

Carolina Crescentini è nata il 18 aprile 1980 (Ariete) a Roma, città a cui è molto legata, ma è cresciuta a Monteverde, in un famiglia di commercialisti. Ha studiato Lettere all’università, ma ha avuto una folgorazione e ha cambiato rotta: con un diploma Centro sperimentale di cinematografia della Capitale in mano, ha iniziato il suo percorso nel mondo del cinema e della tv.

Da Carabinieri (la fiction che l’ha resa famosa) a Notte prima degli esami, fino ad arrivare a I bastardi di Pizzofalcone e Illuminate, Carolina inizia ben presto a distinguersi per talento e particolarità. Conosciamola meglio!

Carolina Crescentini: figli e vita privata

Carolina Crescentini non ha figli, ma non ha nemmeno l’ansia di diventare madre a tutti i costi: “Non ho ansie over 30. Un bambino non lo si può pianificare. Magari quella notte ci guarderemo negli occhi e succederà”, spiegò in un’intervista a Vanity Fair nel 2015.

CAROLINA CRESCENTINI
CAROLINA CRESCENTINI

Dal 2006 al 2013 è stata legata a Davide D’Onofrio, dj romano. Fino al 2015, poi, è stata fidanzata con il regista Marco Salom e in seguito si è legata al musicista californiano Dave Peter Mellish, che per lei si era trasferito a Roma.

Il suo uomo ideale? Più grande, amante delle cose semplici e in grado di insegnarle qualcosa. Ama le ossa sporgenti (“Il mio unico feticismo estetico? La clavicola che si vede nel triangolo della camicia aperta”, ha confessato a Vanity Fair) e l’intelligenza, che non la stanca mai. Tuttavia, protegge la sua vita privata da gossip e paparazzi, quindi le informazioni in rete sono molto sporadiche.

Nel 2018 si è presentata a Venezia, sul red carpet della prima di A casa tutti bene, con Francesco Motta, ufficializzando la loro relazione.

Chi è Francesco Motta, il fidanzato di Carolina Crescentini?

Il suo nome d’arte è Motta, fa il musicista ed è più giovane della compagna di 6 anni (è nato a Pisa il 10 ottobre 1986 sotto il segno della Bilancia). Come l’ha conquistata? Semplicemente, riesce a farla divertire ed emozionare.

Lo chiamano il ‘Lou Reed italiano’ e il suo La fine dei vent’anni è stato definito dalla critica il disco più bello del 2016. Nei suoi testi parla d’amore e di politica, ma il vero filo conduttore è il coraggio di parlare:

Per me parlare d’amore vuol dire mettersi nella condizione di dire quello che pensi. Il fatto che Mio padre era un comunista sia una canzone d’amore verso i miei genitori gli conferisce una valenza politica forte: è il mio elogio alla mia famiglia, non alla famiglia in generale ma a mio padre, a mia madre e a mia sorella“, ha raccontato a rockit.

CAROLINA CRESCENTINI FRANCESCO MOTTA VENEZIA 2018
CAROLINA CRESCENTINI e FRANCESCO MOTTA a VENEZIA 2018

5 curiosità su Carolina Crescentini

La sua didascalia suo profilo Instagram dice di dover essere maneggiata con cura (Handle with care): “Volevo anche tatuarmelo come un timbro postale. Sono fragile come un pacco bomba”, ha spiegato a Vanity Fair.

– Nella docu-fiction Illuminate è stata la voce narrante della vita di Krizia, la stilista Mariuccia Mandelli.

– Il suo sogno era quello di diventare una critica cinematografica: aveva la esse moscia e la zeppola e mai avrebbe pensato di diventare attrice.

– Ha recitato per Fausto Brizzi, il regista finito nel vortice dello scandalo delle molestie, ma a suo dire si è sempre comportato bene con lei.

– Sui social le chiedono spesso…di fotografarsi i piedi.

ultimo aggiornamento: 14-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X