Carmen Di Pietro racconta le sue difficoltà economiche

Carmen Di Pietro, storica showgirl vedova del giornalista Sandro Paternostro, ha raccontato al settimanale Nuovo le sue difficoltà economiche, ma non sono mancate le critiche…

chiudi

Caricamento Player...

La storica showgirl Carmen Di Pietro, 51 anni, si è raccontata in un’intervista concessa al settimanale Nuovo, soffermandosi soprattutto sulle difficoltà economiche vissute negli ultimi tempi e su tutte le strategie messe in atto per spendere bene i soldi a disposizione. La sua estate sarebbe stata molto ‘ristretta’, senza pasti in costosi ristoranti ma preferendo piuttosto pranzi al sacco con il marito e i suoi figli. Come lei stessa ha detto: “È stata mia figlia Carmelina a dirmi di preparare la pasta al forno per poi mangiarla sulla spiaggia. Ci siamo alzate alle 5, abbiamo fatto il sugo e le polpette”.

La Di Pietro prosegue poi dicendo: Anziché comprare panini e merendine, preferisco organizzarmi in questo modo: alla fine della giornata, non spendo più di 5 euro, quello che occorre per i caffè che prendiamo io e mio marito e per i ghiaccioli per i nostri figli.”

Carmen Di Pietro, le critiche di Nina Moric

Prevedibilmente non sono mancate le critiche alle dichiarazioni della procace Di Pietro, in primis da parte della sempre pungente Nina Moric che non ha esitato a mettere in dubbio la veridicità delle asserzioni dell’ex soubrette.

I particolare, Nina ha suggerito a Carmen Di Pietro le potenzialità che l’essere molto seguiti su Facebook offre ai personaggi del mondo dello spettacolo: “… Vorrei offrirti una soluzione, ho iniziato ad usare Facebook a Marzo 2016 oggi i miei messaggi di posta ( che purtroppo ho smesso di leggere, ma prometto che ora ricomincio ) sono pieni di proposte di sponsorizzazioni a cifre che io non tengo in considerazione, ma che a una persona che ha difficoltà, più che fare comodo cambiano la vita. Foto con magliette a 300 euro 500 per un abito 1000 per il caffè, e potrei stare qui ad elencare qualsiasi prodotto commerciale.

Posso assicurare che non sono solo io presa d’assalto dalle aziende, questo capita a qualsiasi personaggio abbia un profilo attivo e con un numero di seguaci considerato rilevante. Credimi che i numeri si raggiungono con 2 cazzate e provocazioni e questo non te lo dice la Galanti, te lo sto dicendo io che bugie ne dico raramente, scegli tu per risolvere il tuo problema se vuoi pagarmi per creare il tuo profilo Social e dopo gestisci e guadagni tu tutto quello che ne scaturisce, o se vuoi lo faccio gratis, ma dividiamo tutti i frutti. Decidi e fammi sapere, perché così a lamentarvi pubblicamente non riesco proprio a vedervi“.

 

FONTE FOTO: FACEBOOK