Carla Fracci, 10 curiosità sulla donna “personificazione della danza”

Carla Fracci è la regina indiscussa della danza nel mondo: ecco 10 curiosità interessanti sulla donna e diva che ha dedicato la sua vita al ballo

Considerata l’ultima grande diva della danza, Carla Fracci è un vero e proprio mito vivente. Artista dall’ineguagliabile talento ha vissuto la sua vita sempre in punta di piedi deliziando il pubblico di tutto il mondo. In occasione della sua recente partecipazione in qualità di ospite al nuovo one woman show “Facciamo che io ero” di Virginia Raffaele, abbiamo scovato alcune curiosità interessanti sulla sua vita artistica e personale.

Tutto quello che non sai su…Carla Fracci!

  • Sapevi che…è figlia di un tranviere dell’ATM e ha vissuto durante il periodo della guerra nelle campagne liguri con la mamma e gli zii.
  • Un ricordo d’infanzia? La libertà di vivere all’aria aperta camminando a piedi nudi scoprendo il contatto con la natura.
  • La passione per la danza? La diva ha raccontato che è nata per caso grazie ad alcuni amici di famiglia che hanno esortato i genitori ad iscriverla al Teatro la Scala di Milano.
  • La molla che ha fatto scattare nella giovanissima Carla il desiderio di dedicarsi anima e copro alla danza è stata dopo aver visto Margot Fonteyn ne “La bella addormentata“.
  • Nel 1954 consegue il diploma presso il Teatro La Scala di Milano e comincia la sua gavetta. Nel 1967 è ballerina dell’American Ballet Theatre.
  • Il suo cavallo di battaglia? Si tratta di Giselle, balletto che illustra i concetti di amore, gioia, passione e dolore. Una serie di sentimenti che hanno permesso a Carla di diventare la personificazione della danza!
  • Il suo colore preferito? E’ il bianco, che rappresenta la purezza!
  • La famiglia è in assoluto la cosa più importante” ha dichiarato la diva sposata dal 1964 con Beppe Menegatti, regista teatrale. Ha un figlio di nome Francesco.
  • Sapevi che…”La danzatrice stanca” è il titolo di una poesia scritta appositamente per la ballerina da Eugenio Montale.
  • La gioia più grande? Essere diventata nonna di Giovanni e Ariele.

Carla Fracci: a 18 anni ho ballato con…

Carla Fracci, che potremo rivedere in tv come ospite della prima puntata del one woman show “Facciamo che io ero” di Virginia Raffaele, ha raccontato che uno dei momenti più importanti della sua vita è stato quando a 18 anni ha incontrato Anton Dolin. In quell’occasione la giovanissima diva della danza italiana fu scelta per l’evento “Grand Pas de quattre“. Un momento magico visto che si trovò a lavorare con tre stelle della danza del momento: Alicia Markova, Yvette Chauvirè e Margaret Scranne. Icona incontrastata della danza mondiale, Carla Fracci sulla danza ha ancora oggi le idee chiare: “è un’arte e bisogna lavorare tanto“. La cosa importante è studiare tanto perché la danza è grande amore, devozione e disciplina.

fonte foto: https://www.facebook.com/carla.fracci.56211?lst=1277414525%3A100007486746710%3A1494853956