Carla Bruni ricorda la sua gioventù, lo scatto sensuale su Instagram

Carla Bruni, ricordando la sua gioventù quando era considerata una delle donne più belle del mondo, ha postato su Instagram uno scatto molto sensuale.

chiudi

Caricamento Player...

Carla Bruni, moglie dell’ex presidente della Francia Nicolas Zarkozy, è da sempre considerata una delle donne più affascinanti al mondo. L’ex modella italiana, dalla bellezza fine e sofisticata, ha attivato il suo profilo Instagram poco meno di un anno fa e vanta ben 113mila follower, destinati sicuramente ad aumentare in breve tempo. L’ex prima donna francese usa il social principalmente per postare delle foto che la immortalano nella sua bellezza di gioventù, quando nel suo archivio fotografico non mancano di certo gli scatti sensuali o che mostrano tutta la sua raffinata bellezza, mai volgare.

Carla Bruni
FONTE FOTO: instagram.com/carlabruniofficial

Carla Bruni: una sensuale foto che arriva direttamente dagli anni ’90

L’ultima foto condivisa da Carla Bruni su Instagram riporta i suoi fedelissimi followers agli anni 90: camicetta bagnata, seno in bella vista grazie alle trasparenze del vedo non vedo ed un’eleganza che il mondo ha apprezzato per diversi anni. Oggi Carla Bruni è una donna di 49 anni, 50 a dicembre, sempre bellissima, ovviamente.

Tuttavia, in molti sospettano che la Bruni abbia fatto ricorso alla chirurgia estetica, facendo così tramontare quell’alone di misticità che ha sempre caratterizzato la sua naturale bellezza e che oggi da alcuni viene considerata artefatta.

Nel frattempo, la Bruni è tornata al suo grande amore per la musica con il rilascio del suo quinto album French Touch, che vanta la collaborazione con un mostro sacro come David Foster. Una scelta non di certo casuale per David, che conta di conquistare il pubblico americano, non troppo avvezzo alle canzoni in lingua francese, rivelando di essere molto grata per la possibilità che le è stata data di esibirsi a New York: “Mi sento molto privilegiata, da francese, di avere avuto stasera un’audience americana”.