Capsule Collection francese firmata Ermanno Scervino per aiutare i migranti

Ermanno Scervino presenta alla Paris Fashion Week la sua nuova Capsule Collection creata per aiutare la fondazione MOAS.

chiudi

Caricamento Player...

A pochi giorni dalla chiusura della PFW 2015 si torna a parlare di Ermanno Scervino per conoscere meglio lo stilista e il suo modo impegno verso il sociale. Dodici anni dopo il debutto della linea donna alla Settimana della Moda di Milano (2002/2003), uno dei brand più affascinanti della moda italiana presenta a Parigi una capsule collection nata per aiutare l’Associazione MOASToni Scervino, amministratore unico dell’azienda parla in modo entusiasmante della scelta di devolvere l’intero ricavato di questa mini collezione dedicata a Parigi all’Associazione Moas. La capsule collection ha come testimonial dell’ultima campagna la top model Elisa Sednaoui anche lei molto impegnata per iniziative umanitarie del Nord Africa.

Moda per il sociale – MOAS

MOAS è la fondazione dedicata a prevenire la perdita di vite umane in mare, fornendo ricerca, soccorso e assistenza professionale alle persone che si trovano in difficoltà in alto mare o sono intrappolate su imbarcazioni non sicure. Argomento di grande attualità visto le continue perdite di vite umane a cui ogni giorno il mondo intero è costretto ad assistere, un evento mondano si trasforma così in una serata benefica.

Conosciamo la capsule collection

Creata negli atelier Ermanno Scervino a Firenze, dove un laboratorio specializzato in knitwear sperimenta le lavorazioni e i blend più ricercati, la capsule collection comprende gonne, maglie in pashmina e pizzo per la donna e cardigan unisex lavorato a intarsio. La mini collezione viene venduta in esclusiva per la boutique di Rue di Faubourg Saint-Honoré 18.

Capsule collection Ermanno Scervino

Ho subito aderito a questa iniziativa che si inserisce molto bene e con un carattere specifico per fare del bene a chi oggi soffre tanto durante le giornate della Fashion Week parigina, racconta Scervino nella boutique e sceglie la propria boutique Parigina per un cocktail in store – dj-set di Michael Créange – per le clienti più affezionate e le socialites parigine che seguono il brand Italiano nella Ville Lumière.