I capelli biondi come arma di seduzione, i segreti per curarli al meglio

Capelli biondi? La prima cosa da fare è preservare i pigmenti. Occhio però al colore, perchè potrebbero schiarirsi troppo e allora bisogna intervenire.

chiudi

Caricamento Player...

I capelli sono una delle armi di seduzione in dotazione alle donne. Curarli e farlo bene, diventa quindi un aspetto non secondario per il proprio benessere psico-fisico e per continuare a tessere relazioni serene con l’altro sesso.

Per questo motivo, soprattutto d’estate quando i raggi solari sono più potenti e dannosi per i capelli, c’è bisogno di utilizzare maggiori precauzioni.

Per chi ha i capelli biondi il punto forza preservare i pigmenti e creare movimento. Al contrario il punto di debolezza è rappresentato dal rischio virate di colore, perché tendono comunque a schiarirsi troppo.

Necessaria quindi una ricostruzione dello stelo. Bisognerà procedere quindi con un impacco con oli di argan, jojoba e mandorla sui capelli non lavati e sottoposti al calore. Fare uno shampoo a base di cheratina con l’aggiunta di tre oli e poi una maschera specifica da lasciare in posa in un asciugamano caldo. Fase finale: detersione e Keratin Boost, un soin da spruzzare sulle lunghezze, ideale per fissare la cheratina e per un effetto repulp in caso di rotture.

Mai dimenticare il kit da spiaggia con una linea mirata e restitutiva.

Altra regola da tenere in considerazione è quella di non sottoporre i capelli a forti trazioni con il phon e proteggerli con olio di palma. Nel caso invece si tratti di capelli corti e fini, il segreto è tenere alzate le radici enfatizzando la texture. Bisogna aggiungere corposità e forza, ricostruendo le parti interne ed esterne.

Una buona soluzione può essere il Phyto Repair, un trattamento a base di collagene: inizia con uno shampoo chelante che allarga le squame del capello rendendolo più recettivo al collagene e alla cheratina, presenti anche nell’impacco da lasciare in posa al calore per 15 minuti.

Dopo, lo shampoo e il latte di bellezza che districa/illumina. Tocco finale: olio d’argan che volumizza senza appesantire. Per quanto riguarda le increspature bisogna sempre avere con sé l’olio che controlla l’elettricità statica e contrasta gli agenti atmosferici.