Il cantante Zucchero è stato accusato di plagio

Il cantante Zucchero dovrà rispondere all’accusa di plagio tra il pezzo Quale senso abbiamo noi e Sunshine di Albert One.

chiudi

Caricamento Player...

A destare sospetto sono i ritornelli delle due canzoni di Zucchero e di Albert One che secondo il sondaggio indetto da Getresponse sarebbero considerati identici dal 95 % dei votanti. Ecco le parole dell’artista che sostiene di essere vittima di plagio:

“In questi mesi abbiamo richiesto due perizie ed entrambe hanno concluso nel senso che i due ritornelli sono proprio uguali (…) La cosa più significativa è che il nostro caso è stato stato oggetto anche di un sondaggio effettuato presso GetResponse e il risultato è stato che il 95% dei votanti hanno risposto che le parti delle due canzoni sono identiche”

Portato in tribunale a Milano, il cantante Zucchero ora dovrà rispondere all’accusa di plagio, dimostrando che la somiglianza dei due pezzi è frutto del caso e non deliberatamente copiata, come sostiene Albert One.

Qui di seguito le due canzoni a confronto:

Il brano da cui Fornaciari avrebbe “attinto” secondo l’accusa risale al 2003 ed è opera del famoso dj e produttore italiano Albert One, ai tempi Alberto Carpani; prima della decisione finale potrebbero trascorrere anche tre anni.

Non è la prima volta che Zucchero viene trascinato in tribunale per plagio; il precedente e più eclatante episodio che lo ha coinvolto risale al 1997, quando Michele Pecora lo accusò di aver copiato le note di Era lei, nel suo brano Blu. Dopo circa due anni di processo il verdetto fu a favore di Zucchero. Ora per lui l’incubo ricomicia, chissà se il finale sarà lo stesso…