Il calendario Pirelli 2015 apre le porte alle modelle curvy

Il calendario Pirelli 2015, il più famoso al mondo per le sue stupende modelle, è stato presentato all’Hangar Bicocca di Milano.

Il Calendario Pirelli 2015, firmato da uno dei più grandi autori della fotografia della moda mondiale, Steven Meisel è stato presentato a Milano, nella sede della Bicocca, quartier generale di Pirelli, con il presidente Marco Tronchetti Provera che lo ha definito come «davvero qualcosa di speciale».

Le sexy protagoniste sono le americane Gigi Hadid, Candice Huffine, Carolyn Murphy e Cameron Russel; le brasiliane Isabeli Fontana, Adriana Lima e Raquel Zimmermann; l’inglese Karen Elson; la portoricana Joan Small; le russe Natalia Vodianova e Sasha Luss; la tedesca Anna Ewers.

[wooslider slider_type=”attachments” limit=”20″]

Dodici top model che rappresentano i dodici mesi:

«A mio avviso sono questi i modelli estetici di riferimento del mondo odierno. Rappresentano gli stereotipi che la moda e lo star system ci impongono in questo momento. Non volevo fare un calendario concettuale, né legarlo a una particolare location, ma 12 manifesti in cui è la donna, con la sua sensualità, la protagonista assoluta di 12 immagini molto diverse tra loro. Volendo limitare l’utilizzo di abiti e accessori e disponendo della massima libertà creativa, ho trovato molto stimolante ‘giocarè con i colori, con il trucco, con i materiali. È stata un’esperienza molto gratificante» spiega Meisel nella nota di presentazione.

Di scena nel mese di Aprile la bellezza curvy con la top Candice Huffine (2 figli, 90 chili di fascino e taglia 46/48), che posa con un body in latrice nero diventando così l’immagine simbolo del calendario Pirelli. La modella afferma:

“Non è un calendario di ragazze grasse o magre, ma di donne. Per Steve le donne sono sempre belle”.

Il calendario Pirelli è fatto di immagini sensuali, dove la donna è centrale con tutta la sua carica erotica. L’obiettivo del fotografo si concentra solo sul volto e sul corpo: nessuna scenografia, nessuno sfondo esotico o ricercato per lo shooting. Ma la prorompente presenza della donna con le sue curve in primo piano.

Jimmy Moffat, agente di Meisel, racconta:

“Steven è famoso per la sua abilità unica di scoprire la bellezza, spesso in luoghi dove nessuno la cercherebbe o la vedrebbe, e di riuscire, con tutti gli strumenti a sua disposizione (l’acconciatura, il trucco, gli abiti, le luci) a trasformare un modello in un personaggio, un trend-setter o una star”.

ultimo aggiornamento: 21-11-2014

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X