Bugchasing: importata dall’America la follia del contagio con l’hiv

A svelare l’incredibile storia è stata la trasmissione delle “Iene”: si chiama Bugchasing ed è il desiderio di farsi contagiare dal virus dell’Hiv. La procura di Bologna ha aperto le indagini ipotizzando il reato di lesioni personali.

E’ venuto alla luce un mese fa come un fulmine a ciel sereno: parliamo del Bugchasing, l’assurda moda di contagiare o farsi contagiare dal virus dell’hiv.

A svelarlo è il programma delle “Iene” che ha mandato in onda, durante la trasmissione del 26 novembre scorso un servizio che ha dell’incredibile: Nadia Toffa, giornalista della trasmissione ha condotto una approfondita indagine sul  Bugchasing.

Il “Bugchasing” è un termine coniato negli Stati Uniti d’America ed indica la pratica di coloro che cercano di essere contagiati dal virus dell’hiv. Allo stesso tempo però, il Bugchasing si occupa anche di fare in modo che, chi ha il virus possa trasmetterlo a chi ancora non ce l’ha: qualosa di assurdo, paradossale, incredibile.

L’obiettivo del Bugchasing è quello di avere rapporti senza alcuna precauzione con la totale volontà di diventare sieropositivi e così, da quel momento in poi, fare sesso senza dover più usare il preservativo.

Una “moda” del Bugchasing che arriva dagli Stati Uniti e che ora ha preso piede anche in Italia. Durante il servizio è stato segnalato un gruppo, che risulta fondato nel dicembre 2012, con un numero di visitatori superiore alle 400 unità: www.bugchaserpersonals.com (sito immediatamente chiuso).

Le indagini sul Bugchasing sono condotte dalla polizia postale emiliana che ha inviato una segnalazione alla procura di Bologna la quale, a sua volta, ha aperto le indagini ipotizzando il reato di lesioni personali.

Gli investigatori del Bugchasing hanno scoperto altri blog nei quali le persone sieropositive all’Hiv si offrono a coloro che vogliono contrarre volontariamente il virus: le indagini sono solo agli inizi e appaiono molto complicate poichè i siti sono molto protetti e risulta molto difficile accedervi.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 30-12-2014

Emanuela Bertolone

X