Come richiedere bonus bebè 2014

Arriva il Bonus Bebè 2014, o meglio, ritorna grazie alla legge di stabilità. Ma come chiederlo?

Sono stati stimani circa 22 milioni di Euro quelli stanziati per fare in modo di elargire alle mamme italiane i Bonus Bebè 2014. Come? Attraverso un metodo semplice: il voucher. Sarà infatti mensile e ammonterà a 300 Euro. La sua durata massima sarà 6 mesi. Questi soldi servono ovviamente a pagare i servizi legati ai figli – anche adottati – come ad esempio l’asilo o la baby sitter.

Questo assegno può essere richiesto al Comune in cui la mamma non lavoratrice risiede e dev’essere a beneficio di un figlio biologico o, come abbiamo detto, anche adottato o affidato preadottivamente.

In ogni caso di adozione, il piccolo non deve superare i 6 anni – o i 18 anni in caso di adozioni internazionali.

E le mamme lavoratrici? Anche loro possono far domanda per ottenere l’assegno, ma solo nel caso non abbiano diritto all’indennità di maternità dall’Inps. Oppure, in un secondo caso, alla retribuzione di maternità.

In ultimo luogo, qualora l’importo dell’indennità sia inferiore all’importo del voucher, la genitrice può indirizzarsi al Comune per ottenerne uno in misura ridotta.

ultimo aggiornamento: 23-06-2014

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X