Belen Rodriguez e l’abito da sposa: chi paga?

5 errori da evitare in palestra

Ad un anno dal matrimonio con Stefano De Martino, non è stato ancora saldato il conto alla Sartoria di Angela Formaggia per l’abito di Belen Rodriguez.

Chi ha avuto la fortuna di pronunciare il fatidico sì, sa bene quanti sacrifici occorrano per permettersi quell’abito tanto sognato e desiderato, oltre che tanto ammirato. Belen Rodriguez, che di soldi ne guadagna a palate, di fortuna evidentemente ne ha tanta, dal momento che per il suo invidiatissimo abito da sposa in pizzo bianco con tulle e swarovski indossato durante il matrimonio con Stefano De Martino, non ha (ancora) cacciato un euro.

La storia è ormai nota: la sartoria di Angela Formaggia, che aveva confezionato l’abito nuziale ed anche quello da damigella per la sorella Cecilia, aveva denunciato mesi fa di non aver ricevuto ancora uno dei 26.000 euro pattuiti per il servizio. Della vicenda si erano interessati Dagospia e Striscia la Notizia, che aveva consegnato un Tapiro d’oro alla bella soubrette argentina.

“Non so bene cosa sia successo, probabilmente non si sono messi d’accordo per bene lo stilista che mi ha disegnato l’abito e la sarta che gli ha fatto una fattura da 60.000 euro”, aveva detto Belen Rodriguez all’inviato Valerio Staffelli.

Lo stilista in questione, Daniele Carlotta, aveva aggiunto:

“Ho regalato entrambi gli abiti alle sorelle Rodriguez, la Sartoria Angela in compenso ha ricevuto una straordinaria pubblicità”.

Fatto sta che, come nel più classico gioco dei tre compari, tra Belen che sostiene di non saperne nulla, lo stilista che asserisce di non dover cacciare un euro, è rimasta in sospeso la situazione di Angela Formaggia.

Chi e quando salderà il conto di quegli abiti da sogno che per la sartoria che li ha realizzati si stanno rivelando un incubo?

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 10-07-2014

Donna Glamour

Per favore attiva Java Script[ ? ]