Belen Rodriguez, ecco cosa pensano gli inglesi della showgirl argentina

La vicenda di Belen Rodriguez e dei baci dati con la lingua al figlio Santiago è arrivata fino in Inghilterra: scopriamo che ne pensano gli inglesi.

chiudi

Caricamento Player...

Mentre in Italia la popolarità di Belen Rodriguez è alle stelle, oltre Manica la showgirl argentina è praticamente una sconosciuta. Tuttavia, Belen ‘è arrivata’ in Inghilterra lo stesso, anche se soltanto a causa di un video pubblicato su Instagram. Ci riferiamo a quello nel quale la Rodriguez, per togliere della panna dalla faccia del figlio Santiago, usa la lingua, con un fare, secondo alcuni, sensuale.

Belen Rodriguez e i baci a Santiago: l’Inghilterra si divide

belen rodriguez baci
FONTE FOTO: .instagram.com/belenrodriguezreal

Il video incriminato è stato ripreso addirittura dal Daily Mail, che etichetta Belen come una modella di Playboy. La showgirl ha posato per quella rivista, ma soltanto nell’ormai lontano 2009. Anche qui le persone si sono divise, come in Italia, tra chi sostiene che non ci sia nulla di male in quello che ha fatto Belen, essendo la mamma di Santiago, e chi, invece, ci ha visto qualcosa di un tantino perverso.

Scrivono gli utenti: “Oh, per favore, è suo figlio, non non c’è niente di inappropriato. Scendi dal tuo piedistallo Daily Mail“. Altri ancora parlando semplicemente di un gioco: “Stanno solo giocando, lei gli ha leccato un po ‘di crema dalla faccia, si stanno divertendo! Non si tratta di baci con la lingua”. Alcuni lettori sono invece del tutto lontani dal comprendere il comportamento di Belen: “A prescindere dal fatto che sia la madre, è un comportamento disgustoso!”; “Povero bambino, ora sarà senza dubbio insultato e bullizzato grazie a questa madre disgustosa”; “Nauseante, se qualcuno la pensa diversamente è un pervertito”.

Insomma Belen ha colpito anche in Inghilterra, dove non si fa riferimento al fidanzamento con il pilota Andrea Iannone ma solo al matrimonio finito con Stefano De Martino. Per il resto: nel bene e nel male, purché se ne parli.