Balconi e terrazzi arredati ci permettono di creare un ambiente rilassante ed accogliente da sfruttare con la bella stagione.

Finalmente l’inverno è finito e adesso abbiamo tutti voglia dei colori e del tepore della primavera. Con l’arrivo delle prime giornate di sole si comincia a pensare a come sfruttare al meglio i nostri balconi e terrazzi rendendoli colorati ed accoglienti, pronti ad affrontare una nuova stagione di aperitivi e cene all’aperto.

Il primo pensiero è rivolto ai vasi ed alle fioriere da appendere alla ringhiera ed ai fiori da piantare. Ovviamente bisogna fare attenzione all’ esposizione del balcone, all’irraggiamento ed alla presenza di umidità.

Clicca qui per sfogliare la foto gallery completa

Dopo che abbiamo analizzato le condizioni climatiche, pensiamo ai colori di fiori e piante. Se il balcone è al sole, a parte le classiche surfinie, gerani e verbene che oltre a dare sempre molte soddisfazioni hanno anche un lungo periodo di fioritura, possiamo provare a piantare la fuchsia che nelle sue varianti rosso e rosa fiorisce dall’estate fino all’autunno, o la clematis con le sue bellissime tonalità che vanno dal bianco al rosa al viola o le profumate fresie dai colori delicati e rilassanti.

clematis-NellyMoser
Clematis “Nelly Moser”

Se il balcone è in penombra potete optare per il viburno palla di neve con le sue grandi e profumate infiorescenze sferiche di colore bianco o rosa o qualcuna delle moltissime varietà di ortensia, da piantare in vasi grandi.

Con un terrazzo abbastanza ampio che possa contenere vasi e fioriere più capaci, potete piantare le camelie che fioriranno per prime, la magnolia stellata, il lillà o se siete amanti delle rarità, il Cornus “Magic Dogwood” dagli splendidi e inusuali fiori bianchi.

Per la scelta dei vasi vi propongo qualche soluzione originale e colorata come ad esempio i prodotti della Greenbo che realizza una serie di vasi molto pratici che si adattano a tutti i tipi di ringhiera e che grazie ad un incavo nel mezzo possono essere sistemati in modo immediato senza l’ausilio di scomodi supporti.

Sempre della Greenbo ci sono le “greenball planter”, piccole e deliziose palle colorate che possono essere usate in vari modi: appoggiate al tavolo, appese a muro o a soffitto.

Altra marca interessante è la Teraplast che nella linea “luce” propone Spritz, una serie di vasi coloratissimi che possono essere anche usati come portabottiglie e sono dotati di luce a led per illuminare le vostre serate oppure i grossi vasi “Standard” che possono arrivare fino ad 1,20 metri di altezza e fungono da vera e propria fonte luminosa per il vostro terrazzo.

Se oltre a piante e fiori l’ampiezza dei vostri balconi e terrazzi vi permette di coltivare anche un piccolo angolo di ortaggi o erbe aromatiche la ditta Verdeprofilo offre due soluzioni interessanti: la prima è “Ortoalto”, un sistema costruito come un mobile che permette di lavorare la terra con meno fatica e può anche trasformarsi in un pratico piano di lavoro o in un tavolino per l’aperitivo. E’ questo il momento giusto per darsi alla coltivazione e per avere una gratificazione quasi immediata consiglio di piantare insalata, zucchine, pomodori e peperoncino, ma via libera anche a melanzane, peperoni e rucola. Per fare più in fretta si possono comprare le piantine da trasferire direttamente nella terra, facendo attenzione ad acquistare un buon terriccio.

Se invece necessitate di una schermatura fra voi ed il vicino, Verdeprofilo ha realizzato “Greenery” una parete mono o bifacciale utile sia per dividere gli spazi che per decorarli con piante da giardino o ortaggi.

Dopo aver piantato fiori ed ortaggi, potete dedicarvi all’arredamento dei vostri balconi e terrazzi.

Se lo spazio è ristretto bisogna affidarsi ovviamente ad arredi pieghevoli e poco ingombranti, facilmente riponibili e pratici quali il tavolo di my-balconia o il classico e intramontabile tavolino “Cumano” di Zanotta in acciaio colorato o le sedie con tavolino di Ikea.

Una soluzione praticissima per chi ha poco spazio è fornita dal tavolino “Skydeck” di Torafu Architects che ci regala un appoggio piccolo ma funzionale che si incastra con un semplice gesto alla ringhiera e può essere rimosso in ogni momento, a seconda del bisogno.

Un altro esempio è il mini ripiano “Manuela” in acciaio e cementina della ditta spagnola Nimio, ideale per colazioni o aperitivi da apparecchiare in un attimo.

Molto divertenti alcuni gadgets per le serate all’aperto con gli amici: my-balconia propone porta candele, posacenere e luci colorate a led o con ricarica a luce solare da avvolgere attorno al balcone oppure addirittura il barbecue da ringhiera, utilissimo per una grigliata improvvisata!

Se lo spazio non vi manca, potete arredare il terrazzo con mobili più comodi come il divano “Luty” di Unopiù o “Club” di Zanotta e completare l’insieme con i tappeti della ditta Mariaflora, realizzati in fibra di acrilico tinto massa creato apposta per resistere agli agenti atmosferici, in tonalità che si accordano perfettamente con i tessuti prodotti dalla stessa ditta, che doneranno personalità e ricercatezza ai vostri divani sia in che out-door.

“Dulcis in fundo”, il Planter Table un geniale e attualissimo tavolo da pranzo disegnato da Emily Wettstein, utilizzabile anche all’interno, costituito da una plancia in legno dalla quale spunta un manto erboso che cresce da un contenitore in plastica trasparente. L’idea è nata, spiega la designer, dalla volontà di creare un tavolo con un “runner” interattivo, costituito da qualsiasi verdura si possa mangiare e consumare direttamente al tavolo!

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 27-03-2015


Consigli per la scelta dei colori di casa vostra

D’Ancàp per la tavola di Pasqua: collezione “Bella fuori, bella dentro”