“Baby don’t lie”, il nuovo singolo di Gwen Stefani è accusato di plagio

5 errori da evitare in palestra

Mamma e sposa meravigliosa, Gwen Stefani torna anche a fare la cantante con il nuovo singolo “Baby don’t lie”, che forse tanto nuovo non è.

Moglie del frontman Gavin Rossdale e splendida mamma di tre bambini, Gwen Stefani torna alla ribalta con la musica e rompe il silenzio all’indomani della pubblicazione del secondo album  “The Sweet Escape”, e ci regala il suo terzo album di cui anticipa il singolo “Baby don’t lie”, che come produttore esecutivo vanta niente di meno che Pharrell Williams.

L’album sarà nei negozi per dicembre o al più tardi all’inizio del nuovo anno, mentre il videoclip reca la firma della regista Sophie Muller, scelta già dalla cantante Shakira e dai Killers.

Un periodo di grandi novità, che tuttavia porta con se l’ombra del plagio; il brano in questione “Baby don’t lie” sarebbe davvero molto simile a quello della cantante svedese Ji Nilsson, “Heartbreak free”, che ha scritto e cantato lei stessa.

Il brano che dovrebbe inaugurare il ritorno in grande stile di Gwen Stefani sta, dunque, facendo parlare di sé per l’incredibile somiglianza dal punto di vista della melodia, del ritmo e addirittura nel testo, con il brano della cantante svedese, uscita lo scorso maggio.

Vedremo quale sarà la reazione della cantante dei No doubt, che per il momento non ha aggiunto alcun commento alle accuse.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 22-10-2014

Donna Glamour

Per favore attiva Java Script[ ? ]