Attacchi d’ansia: ecco come gestirli e vivere più serena

Bastano poche mosse e piccole abitudini per gestire gli attacchi d’ansia, sono comuni, ma semplici da arginare

chiudi

Caricamento Player...

L’ansia è un problema di molti, quasi di tutti. Lo stress, la vita frenetica e la stanchezza sono complici e possono provocare stati di ansia, a volte difficile da sopportare e che fanno male al nostro benessere quotidiano.

Leggi anche: Lo stress fa male e il corpo reagisce mandandoci dei segnali

Il primo passo da fare è ammettere di avere un attacco d’ansia e affrontarlo, tenere tutto dentro non farà che peggiorare le cose.

Quando ci si sente ansiosi o stressati e bene cogliere i messaggi del corpo e fermarsi, possibilmente in un luogo tranquillo e poco caotico. A questo punto bisogna fare un esercizio di respirazione: ogni respiro deve durare almeno tre secondi, così il corpo si rilasserà.

Durante la respirazione è importante chiudere gli occhi e concentrarsi sull’aria che entra in circolo nel corpo e dà ossigeno a tutto l’organismo eliminando l’ansia.

Alla fine di questo esercizio è necessario prestare attenzione al battito del proprio cuore, poggiando semplicemente una mano sul petto: pian piano si sentirà che il cuore prende un ritmo più tranquillo e regolare.

C’è poi anche la possibilità di aiutarsi con l’aromaterapia: in casa può essere utile avere profumatori con le essenze preferite e si può anche ricorrere al trucco di portarsi in borsa un cuscinetto o un fazzoletto profumato con la propria fragranza preferita, annusarlo farà si che ci si rilassi inconsciamente.