Arriva Invisible Boyfriend per avere sms e coccole virtuali dall’uomo perfetto

Il vostro fidanzato è distratto e vorreste ricevere più attenzioni durante il giorno? Oppure siete ancora alla ricerca dell’anima gemella e vi manca essere al centro dell’attenzione di una altra persona. Nessun problema, c’è Invisible Boyfriend!

chiudi

Caricamento Player...

“Finalmente. Un ragazzo a cui i tuoi amici possono credere.“, questo lo slogan della app Invisible boyfriend, che sta spopolando in Canada e negli Stati Uniti e presto arriverà anche in Italia.

Invisible Boyfriend e la soluzione semplice ed efficace per avere un fidanzato senza avere un fidanzato: non ci sono litigi, non ci sono compromessi, ci sei solo tu al centro delle sue attenzioni e delle sue conversazioni. Sembra un miraggio e il desiderio di ogni donna, ma sarà poi così perfetto?

Per utilizzare Invisible Boyfriend è sufficiente registrarsi al sito, postare un selfie e scegliere i tratti del proprio uomo ideale, dal nome, alle caratteristiche fisiche, fino ad arrivare anche alla personalità e agli interessi. Praticamente ogni donna sceglierà l’uomo dei propri sogni virtuale e subito dopo comincerà a ricevere sms da lui nel corso di tutta la giornata.

Tutto sembra così perfetto che il rischio di innamorarsi veramente esiste; per questa ragione i Termini di Servizio esplicitano di ricordare che non si tratta di una relazione reale e di non cadere nella trappola ed innamorarsi.

L’unico scopo di Invisible Boyfriend è quello di ingannare amici e parenti, come raccontano Matthew Hoamann, l’ideatore di Invisible Boyfriend  e  Kyle Tabor:

“All’inizio per noi era uno scherzo, ma poi abbiamo riflettuto seriamente. Ci sono tante persone che potrebbero farne uso: pensiamo ai soldati fuori per missione o alle dipendenti di un ufficio che vogliono respingere le avances di un collega a loro sgradito, o a gay e lesbiche che non vogliono dichiarare la loro identità sessuale nelle loro famiglie. La nostra app può essere veramente molto utile.“

Per assolvere alla funzione di far credere ad amici e parenti di avere un fidanzato, Invisible Boyfriend non si limita a mandare messaggi privati, ma è possibile scegliere diverse funzionalità: si possono mandare post su Facebook o conversazioni su Whatsapp, creare e sviluppare situazioni interessanti.

Il  servizio funziona grazie a CrowdSource, una società di St. Louis, che controlla circa 200mila persone in remoto che lavorano a piccole mansioni. Quando si manda un messaggio al nostro Invisible Boyfriend,  il messaggio passa attraverso Invisible Boyfriend; qui il mittente diventa anonimo e il messaggio viene assegnato a qualche freelancer su CrowdSource, che guadagna un paio di centesimi per ogni risposta, non vede mai il  numero o il nome  del mittente e non è autorizzato ad avere una vera conversazione.

Alcune donne che hanno utilizzato l’app hanno dichiarato che si sono ritrovate a raccontare cose estremamente intime al fidanzato invisibile, tanta era la complicità e l’affinità che si veniva a creare.

Per il momento, Invisible Boyfriend non è ancora arrivata in Italia, ma si prevede che presto i suoi creatori,  Matthew Homann e Kyle Tabor, la lanceranno anche al di fuori degli Stati Uniti.