Antonio Ricci continua la sua crociata contro MasterChef: “I giudici sono dei baccalà”

Antonio Ricci non ha nessuna intenzione di mollare la presa su MasterChef, ma i tre giudici continuano a non rispondere alle provocazioni.

Incattivito come non mai, forse nemmeno lui si immaginava il simile trambusto è nato sul caso “Striscia contro MasterChef”. In un’intervista al Corriere della sera, l’autore di Striscia la Notizia è tornato a parlare del caso MasterChef e l’annuncio del vincitore 24 ore prima della finalissima.

Leggi anche: Striscia la Notizia, accecata dall’invidia per il successo di MasterChef, svela i vincitori

Ricci ha ribadito che la classifica data in anticipo era stata solo ipotizzata da lui.

“Mi sono messo a guardarla pure io e ho dato la classifica. Fino alla proclamazione del vincitore non ero sicuro, non c’è stata nessuna spifferata dall’interno”

Un po’ difficile da credere, ma Ricci continua nella sua tesi aggiungendo:

“La narrazione del programma portava a quella soluzione, lo avrebbe capito qualunque allievo della Scuola Holden di Baricco. Non mi sento un genio. Nel servizio abbiamo preso delle precauzioni, si parlava di un veggente, uno ai livelli di Paolo Brosio: era il piano B, la via d’uscita. Nessuno si è chiesto quali prove avessimo fornito”.

Antonio Ricci poi sferza un nuovo attacco nei confronti dei giudici i quali, secondo lui, avrebbero dalla loro parte solo un montaggio che li aiuterebbe a risultare carismatici ed espressivi:

“La mancanza di rispetto potrebbe anche essere far risultare i tre giudici delle persone carismatiche e non dei baccalà come due su tre di loro sono, e lo dico con affetto sincero, soprattutto per il baccalà alla vicentina. Quando sono andati in diretta l’anno scorso è stato un mezzo disastro, ma se li vedi dopo un bel montaggio sembrano tutta un’altra cosa. E poi è evidente che per lo spettacolo è meglio ricorrere a semiprofessionisti piuttosto che a cuochi della domenica”.

I cuochi, dimostrando una classe innata, continuano a non cogliere le provocazioni e lasciano che Antonio Ricci continui ad attaccarli in solitudine. Forse è questo che rode tanto a Striscia?

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 10-03-2015

Emanuela Bertolone

X