Antonella Clerici, la conduttrice si racconta a L’Arena di Giletti

Antonella Clerici si è raccontata in una lunga intervista a L’Arena di Giletti, soffermandosi sul suo rapporto con Vittorio Garrone e su sua figlia Maelle.

chiudi

Caricamento Player...

Antonella Clerici è stata ospite ieri 14 maggio a L’Arena di Giletti, soffermandosi a parlare principalmente del suo rapporto con Vittorio Garrone, che sembra procedere davvero a gonfie vele. La conduttrice, il cui futuro in Rai è momentaneamente incerto, ha parlato del viaggio in Giappone fatto con l’imprenditore e di sua figlia Maelle, una bambina riservata che ama poco i flash dei fotografi.

Antonella Clerici: “Quando non ti focalizzi, le cose belle arrivano!”

FB_Antonella_Clerici_vita_privata
FB_Antonella_Clerici_vita_privata

La conduttrice ha svelato come ha conosciuto l’imprenditore Vittorio Garrone, con cui sta vivendo una splendida storia d’amore: “Vittorio l’ho conosciuto – stranamente quando eravamo tutti e due liberi da legame e separati – tramite un’amica comune che sosteneva da sempre che eravamo lo specchio l’uno dell’altra. Lui dice che per lui è stato un colpo di fulmine, io l’ho trovato molto interessante e divertente. E’ uno generoso, che ha il senso del valore delle cose. Io però non sono stata molto fortunata in amore fin da giovane. Ho amato molto, sono stata molto amata ma ho sempre faticato nelle mie passioni, ero molto provata. Uscivo dalla storia col padre di mia figlia che è un uomo che ho amato moltissimo, non avevo voglia… Volevo pensare alla mia bambina e alle mie cose e invece… dopo i 50 anni uno pensa di tirare i remi in barca ma, proprio quando non ti focalizzi su un’idea arrivano, le cose belle”.

La conduttrice si è poi aperta, parlando del loro viaggio in Giappone: “Uno dei nostri sogni era di andare a Giappone, siamo andati in occasione del suo compleanno a fine aprile. Siamo andati nei tipici alberghi giapponesi, in cui mangi cibo tipico e indossi il kimono. Siccome a me piace molto vivere la cultura di un Paese quando vado… io detesto il pesce crudo ma ho mangiato tutto. Ho mangiato uguale, chissenefrega. Almeno sono stata un po’ a dieta. Vittorio mi ha detto ‘ti amo’ in giapponese. Ho imparato con l’età che, al di là delle parole, devono seguire i fatti. Io, ad esempio, per lui faccio dolci e primi piatti, anche se non sono una che sta tutto il tempo in cucina”.

Antonella ha parlato anche di Maelle, la figlia avuta con Eddy Martens: “Maelle non ama la televisione e essere fotografata, è il contrario dell’esibizionismo. Soffre del fatto che, quando andiamo a fare una passeggiata, ci fermano tutti. Lei è molto mammocentrica, vuole sempre avere il controllo… E’ soprattutto lei che mi fa cucinare, dolci in primis. Io non la vizio molto, cerco sempre di farle capire il privilegio di avere le cose belle che può avere. La sensibilizzo molto anche quando compro un vestito. A scuola dev’essere brava e non una raccomandata”.