Anna Tatangelo racconta come è cambiata la sua vita dopo aver parlato a sua madre di Gigi

I genitori di Anna Tatangelo non accettarono subito la relazione della figlia con Gigi D’Alessio, molto più grande di lei

chiudi

Caricamento Player...

Anna Tatangelo si racconta al settimanale Grazia, dopo il matrimonio di sua sorella Silvia e parla della sua famiglia e del suo passato, di quando, non andava molto d’accordo con i genitori.

Leggi anche: About Love è un flop: critiche a Anna Tatangelo

Ora le acque si sono placate, ma Anna Tatangelo spiega che quando ha parlato per la prima volta a sua mamma della relazione con Gigi D’Alessio, lei non la prese molto bene.

“A 18 anni me ne sono andata. Ho preso in mano la mia vita, quello che era mio. Per un periodo non ho parlato con i miei. Con la nascita di mio figlio le cose sono cambiate. Abbiamo pianto molto e ci siamo finalmente abbracciati. È stato liberatorio.”

La madre di Anna Tatangelo non vedeva di buon occhio la relazione con un uomo molto più vecchio della figlia e che aveva già famiglia.

“Mio padre aveva capito che Gigi faceva sul serio, ma mia madre è stata negativa. Mi ha detto: “Dove cavolo vai con un uomo che ha già una famiglia?” Non si fidava, temeva che volesse solo divertirsi”

Da quando Anna Tatangelo è diventata mamma però, le cose sono cambiate, sia per lei, sia per la sua famiglia, sia per Gigi.

“Non mi pento di niente e di Gigi so che posso fidarmi. Non aveva mai assistito a un’ecografia o visto allattare. A me deve il senso della famiglia.”