Anguria per combattere l’Ipertensione

Una recente ricerca effettuata negli Stati Uniti ha rilevato gli effetti benefici dell’anguria per chi soffre di ipertensione.

chiudi

Caricamento Player...

Tra qualche mese arriverà l’estate che come ogni hanno porta il caldo e i frutti tipici che ci allieteranno nei mesi più focosi dell’anno. Uno dei frutti più tipici e amati dell’estate è senza dubbio l’anguria, apprezata per il suo effetto dissetante e rinfrescante e molto amato dai piccini.

Quest’anno avremo un motivo in più per fare scorpacciate di anguria: secondo un recente studio, il consumo di questo frutto porta benefici a chi soffre di ipertensione. Arturo Figueroa, professore della Florida State University e autore dello studio, ha dichiarato che in questi casi l’anguria è un vero toccasana.

“La pressione del sangue pompato dal cuore all’aorta (la più grande arteria del corpo umano) – ha affermato Figueroa – diminuisce dopo il consumo dell’estratto di cocomero“. Pubblicata sulla rivista American Journal of Hypertension, la ricerca è stata svolta su un campione di 13 persone di mezza età, sia uomini che donne, affette da ipertensione. A causa dei sempre più frequenti attacchi cardiaci nei mesi freddi, la sperimentazione ha monitorato la pressione sanguigna anche a temperature basse.

I pazienti sono stati divisi in due gruppi: per le prime 6 settimane a un gruppo sono stati somministrati estratti di anguria, che corrispondono a 4 grammi di aminoacido L-citrullina e 2 grammi di L-arginina al giorno. All’altro gruppo invece è stato dato un placebo per lo stesso lasso di tempo. Nel periodo di sperimentazione i pazienti si sono astenuti da usare farmaci per la pressione arteriosa, hanno adottato uno stile di vita alimentare diverso e hanno iniziato a svolgere attività sportiva.

anguria
anguria

Dai risultati è emerso che il consumo di cocomero ha un impatto positivo sull’ipertensione e riduce la pressione sanguigna anche in caso di freddo.

Come ha spiegato Figueroa in un’intervista all’American Journal of Hypertension: “Dopo il consumo dell’estratto di anguria, la pressione sanguigna è diminuita, comportando un minore sovraccarico sul cuore e permettendo a quest’ultimo di lavorare facilmente anche durante una situazione di stress come l’esposizione al freddo“. Gli scienziati continueranno ad approfondire i loro studi, ma ciò che è certo è che chi soffre di pressione alta quest’anno mangerà il cocomero ancora con più gusto.

Guarda cosa Accadde Oggi:

[jwplayer player=”1″ mediaid=”12752″]