Ambra Angiolini parla degli haters: “Ecco chi sono davvero!”

Intervenuta al Salone del Libro di Torino, Ambra Angiolini ha parlato degli haters del web insieme allo scrittore Stefano Benni.

chiudi

Caricamento Player...

Ambra Angiolini è intervenuta al Salone del Libro di Torino per leggere alcuni brani del libro Prendiluna di Stefano Benni. L’attrice si è soffermata soprattutto sul capitolo riguardante i cosiddetti haters del web, coloro che esprimono la propria rabbia e frustrazione con commenti spesso velenosi, nascondendosi dietro account o nomi falsi. Ambra ha conosciuto lo scrittore bolognese dopo averne interpretato e portato in giro per tre anni nei teatri d’Italia il monologo “La misteriosa scomparsa di Wu”.

Scopri il look di Ambra, solo su Zalando!

Ambra Angiolini look

Logo Zalando 190x52

Ambra Angiolini: “Gli haters sono persone deluse dalla vita!”

Stefano Benni ha dimostrato di apprezzare molto l’Angiolini, anche se ha esordito nel mondo dello spettacolo a Non è la Rai: “Ho avuto modo di apprezzarla a teatro quando ha portato in scena il mio lavoro ‘La misteriosa scomparsa di Wu’. Devo dire che mi ha sorpreso e ha dissipato la mia prevenzione a causa dei suoi esordi televisivi”.

A Rete 7 Ambra ha parlato degli haters, dopo aver letto alcuni stralci del libro di Benni, per la presentazione del quale era già stata presente qualche giorno fa in una libreria a Milano: “Dietro gli haters, che magari noi associamo solo ai ragazzi, ci sono in realtà degli uomini adulti delusi dalla vita, delusi dall’amore, delusi da se stessi, che si improvvisano ‘odiatori’ e ‘insultatori’ via web”.

A proposito del brano di Prendiluna, l’attrice ha detto: “È una parte molto drammatica in realtà, ma che è scritta talmente bene che si legge da sola. E io che l’ho letta nel silenzio della mia stanza ho riso molto”.

L’attrice ha poi scherzato sulla sua età a chi le ha chiesto consigli per difendersi dagli haters: “Se dessi consigli mi autodirei che sono anziana, non lo sono! Anch’io voglio consigli, anzi, se qualcuno li ha, che li dia anche a me”.