Ambra Angiolini e lo scontro con i fotografi: “Non potete fare le foto”

Ambra Angiolini, testimonial del nuovo look di Italo Treno, si è resa involontariamente protagonista di una piccola bagarre con i fotografi.

chiudi

Caricamento Player...

Ambra Angiolini, testimonial del nuovo look di Italo treno, è stata involontariamente protagonista di una piccola bagarre con i fotografi accorsi per poterla immortalare. Secondo quanto emerge da un video di La Presse, l’attrice si sarebbe sottratta ai flash dei fotografi per non precisati motivi. Tutto ciò ha ovviamente scatenato diverse polemiche, visto che Ambra ha abbassato la testa per non farsi scattare fotografie, salvo poi raggiungere i totem ufficiali di Italo e qui essere sorridente per tutti i fotografi accorsi per immortalare la testimonial.

Ambra Angiolini, lo staff dell’attrice impedisce ai fotografi di scattare

Ambra Angiolini
FONTE FOTO: twitter.com/ItaloTreno

Evidentemente, l’ordine del giorno era quello di impedire ai fotografi di scattare delle foto che non fossero ufficiali o comunque non inerenti la sponsorizzazione del nuovo look di Italo Treno.

Mercoledì 7 giugno, infatti, Ambra Angiolini ha partecipato nel lounge della stazione centrale di Milano alla presentazione delle nuove divise del personale dei treni Italo realizzate da Fraizzoli. L’attrice poi ha accompagnato i viaggiatori da Milano a Roma con un treno partito subito dopo l’evento.

A proposito del treno e del suo rapporto con esso, Ambra ha dichiarato come questo sia praticamente la sua seconda casa: “Per anni ho avuto paura di volare, adesso mi è passata per fortuna, e dunque ho scelto il treno come unica alternativa per viaggiare, poi invece è diventato un modo di esistere: viaggiare sui binari prevede le fermate nelle stazioni, la folla di gente che sale e scende. Ormai questa dimensione è diventata casa… Spesso utilizzo il treno per tornare a casa, a Brescia. Sono una mamma pendolare e il treno mi aiuta a farmi godere la famiglia, gli amici e le persone care. Le mie mete predilette sono gli affetti”.

FONTE FOTO: twitter.com/ItaloTreno