Alessia Marcuzzi, la conduttrice svela i suoi sogni proibiti

Intervistata da Alberto Dandolo per Oggi, Alessia Marcuzzi ha svelato quelli che sono i suoi sogni proibiti e parlato dell’amore per il marito.

chiudi

Caricamento Player...

Alessia Marcuzzi, intervistata da Alberto Dandolo per Oggi, ha parlato del rapporto con il suo corpo, dei suoi sogni proibiti e del suo bisogno di libertà che non le impedisce, però, di avere un rapporto ottimo con il marito Paolo Calabresi Marconi. Scopriamo insieme le sue parole:

Alessia Marcuzzi: “Farei un calendario ache domani!”

Alessia Marcuzzi
FONTE FOTO: www.facebook.com/isoladeifamosi

Al settiminale Oggi, Alessia Marcuzzi ha dichiarato: “Ho una parte maschile assai invadente. Sin da piccola ho sempre avuto un approccio molto virile alle cose. Ho, come tutte le donne, un lato saffico. Provo un’istintiva attrazione per la bellezza femminile. Le donne, insomma, non mi lasciano del tutto indifferente. Per ora, però, sono “devota” solo al mio uomo. Non ho altre curiosità”.

Sul marito Paolo Calabresi Marconi, la conduttrice ha detto: “Sono una pazzerella. Amo stupire, sorprendere. Amo il brivido, detesto la routine. A volte mi prende un bisogno di libertà talmente forte da mollare tutto e partire anche solo un giorno, staccare dal mondo. È un modo per rigenerarmi e ritrovare la carica giusta. Mio marito mi conosce e mi vuole bene per quello che sono, in tutte le mie sfumature. Attraverso i suoi silenzi, il suo amore un po’ “sornione” e la sua grande maturità mi lascia fare. Tanto sa che torno da lui. Non si scompone, non va in ansia. Rispetta davvero il mio impulso alla libertà”.

La Marcuzzi ha oggi un ottimo rapporto con il proprio corpo: “Ora ottimo, starei sempre nuda, farei un calendario anche domani. Amo la mia fisicità anche se da ragazzina ero una specie di “cozza”: alta, rossa e con le lentiggini. Quando mi proposero di fare foto sexy fui entusiasta. Pensai: ecco la mia rivalsa!”.

Sul mondo della TV, spesso fatto di compromessi, la conduttrice dell’Isola dei Famosi ha detto: “Non sono mai scesa a compromessi per lavorare. Ma essere una persona perbene nel nostro ambiente può essere un’arma a doppio taglio. Si passa per quelli senza personalità. Spesso l’essere corretti viene confuso con l’essere un po’ ingenuotti, senza carisma. Sono educata e rispettosa, ma non stupida”.